CONDIVIDI

Per il secondo anno di seguito la maggior parte degli italiani trascorrerà la Pasquetta a casa. Ecco qualcosa da fare tra adulti ma anche con i più piccoli.

Pasquetta a casa non è una novità ma meglio prenderla con spensieratezza, senza piangersi addosso.

Prendila con filosofia

Un’altra Pasquetta a casa. Non per il maltempo o perché c’è mancanza di inviti o idee ma per un problema di portata mondiale: la pandemia.

Non è necessario prenderla con amarezza. La giornata di Pasquetta può rivelarsi un modo unico per trascorrere del tempo insieme a chi si vuole bene, anche se in numero ridotto a causa delle restrizioni.

E se si è da soli? C’è sempre la possibilità di lasciarsi andare al relax. Vediamo insieme qualche idea.

Dai giochi tradizionali al relax per se stessi

Se sei da solo, concediti una giornata all’insegna del relax. Puoi sperimentare qualche minuto di meditazione disciplina a cui, magari, potresti volerti appassionare.

Inoltre, grazie alla tecnologia, potrai sentirti meno lontano da chi ami. Organizza videocall per tutta la giornata che volerà senza neanche accorgertene.

In compagnia, tra grandi e piccini, si possono riportare nell’aria dei giochi tradizionali, uno su tutti, il telefono senza fili. Una persona dice una parola nell’orecchio all’altra, questa ad un’altra, fino ad arrivare all’ultima che dovrà dire ad alta voce cosa ha capito. Il risultato potrebbe essere sorprendente.

Un altro gioco si chiama senza mani. Consiste nel far prendere agli sfidanti un oggetto non usando le mani. Facile ma altrettanto avvincente.

Hai ancora tanti ovetti avanzati dalla Pasqua? Potresti voler organizzare nuovamente una caccia alle uova. Stavolta, però, invece di nasconderle voi, saranno i più piccini a nasconderle per voi.