Credenze moderne, come ricavarne da vecchi mobili

Con questa guida andremo a rivisitare i nostri vecchi mobiletti arrivando a trasformarli in fantastiche credenze dall’aspetto nuovo ed interessante.

I nostri nuovi mobiletti avranno delle strisce che li renderanno moderni

Nonostante l’aspetto antiquato e anonimo di alcuni nostri vecchi mobili, essi, con un pò di manodopera potranno tramutarsi in delle fantastiche credenze moderne. Ovviamente i lavori saranno solo di restyling, infatti, la forma non muterà.

L’intervento sarà di smaltatura quindi non avremo cambiamenti drastici

Nello specifico andremo ad effettuare interventi di smaltatura e rivestimento adottando piccole astuzie tipiche dei decoratori. Le nostre vecchie credenze, quindi, sono pronte ad essere ripulite per tornare a splendere.

Come consiglio riguardo i colori, noi suggeriamo di usare tre smalti acrilici abbastanza aggressivi ossia giallo limone per l’interno, viola melanzana e viola più carico per le parti esterne.

I colori che andremo ad utilizzare sono il giallo limone e due tonalità di viola

Questa, ovviamente, non è una scelta a caso, i predetti colori, infatti, sono quelli più in voga negli arredamenti odierni. Passando alle decorazioni, le credenze moderne presentano spesso una serie di bande verticali di egual misura sulle ante scorrevoli.

La loro caratteristica è che vengono usati due smalti del medesimo colore ma uno è satinato e l’altro brillante. L’accostamento dei due tipi crea un piacevole effetto visivo.

Gli smalti acrilici all’acqua si stendono con un piccolo rullo effettuando più passate se necessario. Rifiniamo i particolari con un pennello piccolo. Liberando la fantasia, infatti, possiamo creare credenze moderne con decorazioni di ogni tipo!

Ricapitolando, dunque, basterà levigare il mobile, applicare delle strisce colorate sulle ante per poi stendere con il rullo una prima mano di smalto acrilico all’acqua color viola chiaro che funge da fondo coprente. Infine, trattiamo la superficie con altro smalto acrilico creando, inoltre, con l’ausilio del nastro adesivo, delle bande di colore differente.