vittoria puccino duro sfogo, vittima molestie, cat calling

Ospite da Francesca Fialdini, la celebre attrice fiorentina si è lasciata andare ad alcune dichiarazioni molto intime: ‘L’ho sempre trovata una violenza’

Vittoria Puccini è tra le attrici più amate del piccolo schermo, resa nota dalla celebre Fiction Elisa di Rivombrosa.

vittoria puccino duro sfogo, vittima molestie, cat calling

Ospitata recentemente a ‘Da Noi… a Ruota libera’, celebre talk Show condotto da Francesca Fialdini, la bellissima attrice fiorentina si è raccontata a 360°.

In particolare la Puccini si è soffermata sulle recenti parole di Aurora Ramazzotti che recentemente è finita sotto i riflettori dopo essersi sfogata sui social per essere stata vittima di Cat Calling, ovvero delle molestie in strada attraverso commenti e apprezzamenti, anche sessuali, non richiesti e sgraditi a chi li riceve.

Ecco tutti i dettagli in merito.

Vittoria Puccini: ‘L’ho vissuto sulla mia pelle’

Schieratasi completamente dalla parte della figlia di Michelle Hunziker, la quale a seguito del suo sfogo è stata altresì vittima di attacchi da parte degli haters, l’artista ha dichiarato di aver vissuto sulla propria pelle quella che ha definito una violenza verbale a tutti gli effetti:

‘Trovo che abbia profondamente ragione. E’ qualcosa che tra l’altro io ho vissuto sulla mia pelle e mi ha sempre dato più che fastidio’

E ancora:

‘L’ho sempre trovata una violenza. Una violenza verbale’

e poi:

‘Soprattutto per il senso di disagio che mi lasciava da ragazzina quando mi dicevano delle cose per strada o quando capitava che degli uomini mi fischiassero dalle auto’

Ha dichiarato  l’attrice nello studio di ‘Da noi…A ruota libera’ aggiungendo che di questo tipo di molestie non dovrebbero essere vittime ne ragazze ne donne più mature.

L’attrice tuona: ‘Sono atteggiamenti assolutamente non giustificabili’

Continuando a discutere del tema tirato in ballo da Aurora Ramazzotti, Vittoria Puccini ha dichiarato che a suo avviso non rappresentano‘atteggiamenti giustificabili’, trovando ‘molto giusto’ che la giovane influencer abbia avuto il coraggio di denunciare ‘questa pratica che deve assolutamente cessare’:

‘Siamo sempre nell’ambito del non rispetto  della donna. Ma chi te l’ha chiesto di fischiarmi dietro?’

E ancora:

‘Non è voluto, non è ricercato e non devi permetterti di farlo. E’ una  molestia’

E poi riferendosi agli attacchi da parte degli utenti, soprattutto da parte di moltissime donne contro la Ramazzotti, si è chiesta:

‘Non capisco le donne che se la sono presa con lei. Solidarietà  ad Aurora Ramazzotti’

Ha concluso Vittoria Puccini.