CONDIVIDI

Questi cuscini, creati grazie alla nostra manodopera, con il loro colore porteranno nuova allegria nella camera dei più piccoli.

cuscini
Con questa guida saremo in grado di regalare ai più piccoli un nuovo compagno di giochi

I cuscini realizzati con il fai da te sono tutti diversi a seconda della camera in cui li andremo a posizionare. Oggi, nello specifico, andremo a parlare di un cuscino particolarmente vivace e decorato dato che sarà destinato alla stanzetta dei nostri bambini.

Come design del cuscino adotteremo quello di una tartaruga

Quindi, andremo a vedere come pitturare con colori vivaci e cucire con l’ausilio del pannolenci il nostro nuovo cuscino. Come design adotteremo quello di una tenerissima tartaruga, ideale sia per giocare che per riposare.

Andiamo, dunque, a visionare la lista dei materiale di cui avremo bisogno: due quadrati da 37×37 cm di tessuto rigato multicolore (che diventerà la federa del cuscino), una tela di lino ecrù per coda e testa.

La nostra tartaruga sarà ovviamente munita di testa, lingua e di zampe

Poi useremo dei pannolenci di vari colori con imbottitura sintetica, una cerniera, due pezzi da 40 cm di nastro sbieco, dei colori per stoffa coprenti Giallo limone, Carminio, Rosa, Nero, Bianco, dei cartoncini, un pennello in spugna a tampone o pennello per stencil n. 2, un pennello sintetico tondo n. 6 e un pennello sintetico piatto n. 8, un cutter ed un cuscino 35×35 cm.

Iniziamo, dunque, ritagliando su di un cartoncino la testa del nostro animale. Procediamo decorando il pezzo superiore utilizzando il colore per stoffa bianco per gli occhi e grigio medio per la pupilla.

Decorare uno dei pezzi di stoffa rigata con gli stencil a cerchio e i colori per stoffa, tamponando con il pennello per stencil. Dopodiché lasciare asciugare e ripassare una seconda mano. Una volta asciutto, fissare stirando al rovescio.

Con lo stesso procedimento ricaviamo 4 zampe dal pannolenci ed una volta attaccate tutte insieme, finalmente la nostra tartaruga sarà pronta a fare compagnia al nostro bambino sul suo letto.