La Paella fa parte della tradizione culinaria spagnola ed è a base di riso, zafferano carne o frutti di mare, quella che segue la “paella vegana” è una rivisitazione per chi non ama la carne.

Nata in origine dalla comunità di Valencia, in seguito si è diffusa in tutta la Spagna. Chi ha viaggiato in Spagna e ha mangiato la paella di pesce, o di qualunque altra tipologia di paella in una abitazione, avrà visto che spesso viene presentata direttamente all’interno della padella in cui viene cucinata, che viene chiamata allo stesso modo del piatto paellera.

Per la cottura, può essere cucinata sui normali fornelli elettrici oppure a gas, ma anche in occasione di grandi riunioni di famiglia, sul barbecue.

Quella che segue è la versione vegana della più nota paella, preparata a base di sole verdure e tofu, ideale per coloro che amano i piatti unici senza proteine animali.

Un piatto che comunque riesce a conservare la sua tipicità, perfetto anche per chi non mangia la carne, ma è alla ricerca di piatti tradizionali provenienti da altri Paesi.

Paella vegana: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti  per 4 persone

  • 360 g di riso per paella,
    • 2 peperoni rossi,
    • 100 g di funghi champignon,
    • 1 melanzana,
    • 1 cipolla,
    • 1/2 bicchiere di pisellini,
    • olive verdi q.b.,
    • pomodorini q.b.,
    • tofu al naturale q.b.,
    • sale e spezie q.b.,
    • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro,
    • 1 l abbondante di brodo vegetale.

Preparazione

  1. Iniziate sbucciando  la cipolla, che sarà affettata i modo sottile, poi  fatela rosolare in un’ampia padella dal fondo spesso con un filo d’olio di oliva.
  2. Aggiungete i funghi e le verdure lavati e tagliati a cubetti; bagnate con un goccio d’acqua e fate cuocere per il tempo necessario a che le verdure si ammorbidiscano.
  3. Dopo circa 15 minuti, unite il concentrato di pomodoro, il brodo e le spezie.
  4. Aggiustate di sale se necessario e unite il riso, le olive verdi e il tofu a cubetti.
  5. Mescolate in modo che il riso e il condimento si fondano e fate cuocere prima a fiamma vivace per 7/8 minuti, poi abbassate al minimo e fate cuocere per altri 10 minuti circa.
  6. A cottura ultimata spegnete il fuoco, insaporite con erbe aromatiche se di vostro gradimento e servite immediatamente.

La paella di verdure preparata seguendo questa ricetta può essere conservata in frigorifero per 2-3 giorni al massimo avendo cur di conservarla all’interno di un contenitore ermetico o ben coperta con pellicola trasparente.