CONDIVIDI

Miguel Bosé è stato intervistato da Jordi Évole sul canale televisivo spagnolo La Sexta e ha rilasciato delle dichiarazioni inaspettate.

Miguel Bosé ha sconvolto tutti con una confessione choc, che nessuno si sarebbe mai aspettato.

Miguel Bosé

Il cantante ha ammesso di essere negazionista e ha parlato dell’abuso di droga.

Miguel Bosé confessa: “Sono negazionista”

“Sono negazionista e questa è una posizione che porto avanti a testa alta. C’è un disegno che non si vuole rivelare, questa è la verità.”

In questo modo ha esordito Miguel Bosé, nel corso dell’intervista, che ha lasciato trapelare una verità che nessuno dei suoi fan si sarebbe mai aspettato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Miguel Bose (@miguel_bose_oficial)

Tra l’altro la madre, l’attrice Lucia Bosé, è morta in isolamento nell’ospedale di Segovia il 23 marzo dell’anno scorso.

A tal proposito, il cantante ha detto:

“Non è stato il virus a ucciderla, ma qualcos’altro. Se parlassi, direi cose molto pericolose per chi doveva curarla.”

Il cantante rivela: “Ho abusato di droghe”

Miguel Bosé ha anche parlato del periodo della sua vita in cui ha fatto uso di sostanze stupefacenti:

“Ho vissuto anni selvaggi. Droga, sesso bestiale, sostanze. Pensavo che fosse una parte necessaria, legata alla creatività. Ma da un giorno all’altro le droghe smettono di essere tue alleate e diventano il tuo nemico.”

A un certo punto, però, il cantante ha deciso di allontanarsi da quello stile di vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Miguel Bose (@miguel_bose_oficial)

Alla fine dell’intervista, Bosé ha parlato della fine della sua relazione con l’ex compagno:

“Ho cominciato a perdere la voce quando questa relazione ha cominciato ad andare male, quando l’amore non esiste più e anche l’amicizia e la convivenza civile spariscono, quando tutto crolla…”

Adesso, Bosé è tornato a parlare, dopo un lungo periodo nel quale non ha neppure proferito parola.