Antonio Ricci

L’ideatore del tg satirico ha risposto duramente alle polemiche scoppiate nei giorni scorsi a causa del siparietto.

Giorni fa, vi avevamo parlato della bufera nella quale Striscia La Notizia è stata trascinata.

Antonio Ricci

A distanza di qualche giorno, Antonio Ricci ha voluto dire la sua. Ecco che cos’ha dichiarato!

Le accuse a Striscia La Notizia

Nei giorni scorsi, la stampa internazionale aveva riportato una notizia che ha fatto tremare l’opinione pubblica italiana.

I due conduttori di Striscia La Notizia, Michelle Hunziker e Gerry Scotti, infatti, si sono resi protagonisti di un siparietto ritenuto da molti razzista.

Come riportato da molti giornali:

“I conduttori hanno proceduto ad alzare gli angoli degli occhi alla maniera dei comuni gesti razzisti intesi a caricaturizzare i tratti asiatici.”

A quest’affermazione, Michelle Hunziker aveva replicato scusandosi, mentre Gerry Scotti aveva dichiarato:

“L’obbligo del politicamente corretto, che sta investendo tutta la comunicazione, mi spaventa, suona molto di dittatura, di fascismo”.

Ora anche Antonio Ricci non riesce a rimanere in silenzio e vuole dire la sua.

La replica di Antonio Ricci: “Non ci scusiamo.”

Antonio Ricci, spesso e volentieri controcorrente, non ha voluto scusarsi, come molti presumevano e si aspettavano.

L’ideatore di Striscia La Notizia ha difeso fino in fondo il tg satirico e i due conduttori e ha dichiarato:

“Come ha detto qualcuno, la denuncia fa più ridere del siparietto improvvisato dai due conduttori. Striscia non chiede scusa perché è, e resterà, una trasmissione satirica e, come le trasmissioni satiriche e comiche di tutto il mondo, politicamente scorretta. Scorretta, ma non quanto le iniziative pretestuose di chi pensa di ricattare aziende e marchi internazionali”.

Il programma di Canale 5 ha anche mandato in onda un servizio nel quale alcuni esponenti della comunità cinese ribadivano di non essersi sentiti offesi.

E voi, cosa ne pensate dell’accaduto? Da che parte state?