Il Pad Thai è l’emblema dello street food thailandese, il piatto da assaggiare almeno una volta nella vita!

La cucina thailandese è famosa in tutto il mondo. Ciò che la rende così famosa e gustosa è innegabilmente il suo uso armonioso di un’ampia varietà di spezie ed erbe aromatiche. Si basa sull’equilibrio tra i diversi sapori dolce, salato, piccante e acido e varia da regione a regione.

Ma che sia del nord, di Bangkok o delle isole, ogni volta rimane un’esperienza unica e una delizia per il palato. Scopriamo insieme la ricetta di questa specialità thailandese gourmet e popolare.

Pad Thai: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti per 4 persone

  • 150 gr di spaghetti o tagliatelle di riso,
  • 200 gr di gamberi,
  • 50 gr di tofu,
  • 2-3 di uova,
  • 100 gr di germogli di soia,
  • 50 gr di arachidi (o anacardi),
  • 50 gr di pasta di tamarindo,
  • 1 scalogno,
  • 1 cucchiaio di salsa di soia,
  • 1 cucchiaio di salsa di pesce,
  • 1 cucchiaio di zucchero,
  • olio di semi q.b.
  • sale q.b.
  • lime (per servire) q.b.

Preparazione

  1. Iniziamo con la preparazione del pad thai tostando le arachidi, quindi riscaldando un cucchiaio di olio di semi in un wok,dove metteremo le arachidi per farle tostare. In breve tempo sprigioneranno un ottimo profumo, finito di tostarle le metterete da parte.
  2. In una ciotola rompete le uova e battetele con una forchetta, aggiungendo un pizzico di sale.
  3. Con della carta da cucina pulite il wok nel quale avete appena tostato le arachidi (non occorre lavarlo), aggiungete un cucchiaio d’olio che farete riscaldare, in seguito unite il battuto d’uovo mescolando con un cucchiaio di legno, in pratica dovrete farne delle uova strapazzate (non una frittata), terminato con le uova mettetele da parte.
  4. Dopo aver tritato finemente uno scalogno, mettetelo nel wok che avete usato in precedenza a far rosolare a cuoco vivace, facendo attenzione a non farlo bruciare.
  5. Tagliate il tofu a cubetti e unitelo allo scalogno che avete fatto rosolare per farli insaporire insieme qualche minuto.
  6. A questo punto dopo aver pulito i gamberetti, trasferiteli nel wok, e mettete a cuocere i gamberetti ai quali unirete tutti gli altri ingredienti, fino a che non avranno preso colore. A seguire aggiungerete le salse aromatiche. Quindi la pasta di tamarindo (che volendo potrete anche fare in casa).
  7. Unite ora  anche la salsa di soia, la salsa di pesce, lo zucchero di canna e lasciate che tutti gli ingredienti insaporiscano assieme.
  8. Nel frattempo scottate in acqua bollente per 1 minuto gli spaghetti di riso (i noodles), e poi trasferiteli direttamente nel wok.
  9. Aggiungete anche le arachidi e i germogli di soia.

Il vostro pad thai è pronto, servitelo subito, ben caldo, guarnendo il piatto con qualche fettina di lime.