funerali maurizio cerrato, foto Torresette

Il 61enne di Torre Annunziata è stato ucciso lo scorso 19 aprile in zona IV Novembre.

funerali Cerrato

Per il delitto sono state fermate 4 persone con l’accusa di omicidio volontario in concorso.

L’omicidio di Maurizio Cerrato

Una banale lite per un parcheggio, sfociata in un’immensa tragedia.

È morto così Maurizio Cerrato, 61enne di Torre Annunziata, ucciso lo scorso 19 aprile con una coltellata, che gli ha trafitto il cuore.

Cerrato, che lavorava come custode degli scavi di Pompei, è intervenuto per difendere la figlia, che avrebbe “osato” spostare una sedia utilizzata per occupare un posto auto.

Ne è nata una discussione ed il 61enne è intervenuto, quando è stato colpito dalla coltellata che lo ha ucciso.

Nonostante il trasferimento in ospedale, per Maurizio Cerrato non c’è stato nulla da fare.

Colpito prima con un cric alla testa, è stato poi accoltellato con un fendente dritto al cuore.

Lo scorso sabato sono state arrestate 4 persone per il delitto: sono tutte accusate di omicidio volontario in concorso.

I 4 sono: Giorgio Scaramella (41 anni), Domenico Scaramella (51 anni), e Antonio Cirillo (33 anni) e Antonio Venditto (26 anni).

I funerali di Maurizio Cerrato

Si sono tenuti la scorsa domenica i funerali di Maurizio Cerrato. Ad officiare la cerimonia funebre nella chiesa di Torre Annunziata è stato l’arcivescovo di Napoli, Domenico Battaglia.

L’arrivo del feretro è stato accolto da un lungo applauso, mentre una parente della vittima è stata colta da un malore ed immediatamente soccorsa.

Leggi anche –> Alex Zanardi, Procura chiede archiviazione per l’autista del tir: i legali del campione si oppongono

“Come è possibile che una sola pugnalata abbia trafitto quattro cuori? Che il silenzio delle persone che si sono voltate da un’altra parte, abbia reso queste ferite non rimarginabili. Cercheremo in ogni sguardo la luce dei tuoi occhi, in ogni sorriso la gioia del tuo cuore, in ogni gesto il tuo essere. Dacci la forza di continuare a vivere senza te e accompagna il nostro cammino sempre”

si legge nel manifesto funebre che la moglie, la figlia e la sorella hanno dedicato al 61enne.