CONDIVIDI

L’arrivo della primavera ci porta il piacere di mangiare un gelato al lillà, Massimiliano Scotti a “È sempre mezzogiorno”, lo prepara in forma light, ma sempre gustoso.

Piacevole al palato, il gelato possiede in effetti un considerevole valore nutritivo. Il gelato può essere inserito quale integratore della dieta, vista l’importanza che rivestono i singoli nutrienti tra cui: proteine, zuccheri solubili e vitamine, che possiamo ritrovare al suo interno.

Il gelato, come il gelato al lillà composto con fiori di lillà che sono commestibili, con la sua gradevolezza induce la produzione di serotonina, l’importante ormone del buonumore.

Gelato al lillà: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti

  • 200 g fiori di lillà,
  • 500 g mirtilli,
  • 500 ml acqua,
  • 230 g zucchero,
  • 60 g miele,
  • 400 g cubetti di ghiaccio,
  • 1 pera,
  • 1 cucchiaio di polvere di frutti di bosco.

Preparazione

  1. Iniziamo prendendo un pentolino, in cui verseremo  l’acqua, lo zucchero, il miele ed i fiori di lillà precedentemente puliti.
  2. Mentre si porta a bollore il composto, mescoliamo spesso, una volta raggiunto il bollore, scoliamo i fiori e li mettiamo sul ghiaccio.
  3. Ora utilizzando un boccale, mettiamo mezza pera pulita e a pezzettini ed i mirtilli.
  4. Quindi copriamo con lo sciroppo bollente al lillà (di questo ne terremo da parte 30 ml) e mettiamo anche qualche fiore ghiacciato.
  5. Procediamo frullando il tutto con il mixer ad immersione, fino ad ottenere una miscela omogenea.
  6. Versiamo all’interno di una pirofila che servirà a contenere il nostro gelato al lillà e mettiamo in freezer per almeno 4 ore.
  7. Per eseguire la decorazione del gelato, affettiamo mezza pera, utilizzando  una mandolina e le disponiamo su una teglia.
  8. Irroriamo con un po’ di sciroppo al lillà e quindi spolveriamo con della polvere di mirtilli.
  9. Infine passiamo in forno caldo a 180° per 10-20 minuti.

Siamo pronti per offrire ai nostri ospiti il sorbetto con le pere che sono state essiccate ed i fiori di lillà ghiacciati.