jeans
Sono diversi i lavori che potremo fare con i nostri vecchi jeans

Con l’aiuto dei nostri jeans rovinati potremo creare delle borse, dei porta computer o persino dei cuscini.

jeans
Sono diversi i lavori che potremo fare con i nostri vecchi jeans

In questa nuova guida andremo a vedere come andare a riciclare i nostri jeans rovinati o persino che non ci entrano più per creare diversi oggetti come porta computer, giochi per animali domestici, un cuscino, delle ciabatte e molto altro.

I jeans grazie alla loro robustezza saranno perfetti per creare oggetti di uso comune

Troppo spesso, infatti, ci siamo trovati davanti a situazioni davvero sconfortanti con il nostro armadio che ci metteva difronte a pantaloni ormai rovinati dal tempo o semplicemente fuori moda.

Come anticipato però sono diversi i modi per andare a riciclare i nostri jeans ed iniziamo andando a vedere come creare una fantastica borsa. Il vantaggio delle nostre creazioni fai da te, inoltre, è che saranno pressochè indistruttibili dato lo spessore del capo d’abbigliamento che useremo quest’oggi.

Per creare la nostra borsa, molto simile a quelle già presenti nei negozi, dovremo, quindi, solamente armarci di ago e filo e personalizzare come meglio crediamo la nostra nuova compagna di uscite.

Se non avete una macchina da cucire, potete anche fare a meno della cerniera e lasciare aperta al vostra borsa a mo’ di shopper, ideale per i piccoli acquisti quotidiani. Con gli scarti di stoffa si possono realizzare, inoltre, tante belle decorazioni e ‘toppe’ da applicarvi sopra. Le potete ulteriormente rallegrare con delle perline o vecchia bigiotteria che non avete più il coraggio di indossare…

Con la medesima formula, invece, saremo in grado di creare persino dei porta computer o tablet all’occorrenza. In questo caso però dovremo prendere bene le misure ai nostri jeans i quali dovranno incastrarsi alla perfezione con i due dispositivi.

Per creare i porta computer sarà necessario prendere bene le misure

Per farlo è meglio disegnare prima su un foglio di carta la sagoma del pc (o del tablet) con le misure esatte. Riportatele sulla stoffa con un gessetto, girate la stoffa al rovescio e procedere con le operazioni di taglio e cucitura.

Fate, infine, attenzione che il retro della vostra custodia (la parte dove sono cucite le tasche) corrisponda al retro del dispositivo che intendete riporvi. Passiamo, dunque, alla creazione dei cuscini.

Un modo classico di riciclare gli oggetti che non usiamo più è il trasformarli in cuscini. In questo caso se avete a disposizione uno o più denim di taglia abbondante potreste ritagliare la parte di stoffa più larga e regolare in parti perfettamente uguali.

A questo punto dovremo cucirle dal rovescio ricordando di lasciare 15 centimetri per parte, i quali serviranno per inserire l’imbottitura. Come detto in precedenza potremo fare anche un bellissimo gioco per i nostri animali.

Insieme agli jeans, in questo caso, ci serviranno gommapiuma, metro, forbici, ago e filo. Misurate i vostri piedi oppure meglio ancora prendete un altro paio di ciabatte che vi calzano a pennello e prendetene le misure (lunghezza e larghezza).

Realizziamo per prima cosa la suola, tagliando due rettangoli con gli angoli smussati che abbiano larghezza e lunghezza pari alle misurazioni appena fatte: dopo di che sovrapponete i due rettangoli e cuciteli lungo tre bordi, lasciando aperto un bordo corto, che vi servirà per infilare il rettangolo di gommapiuma, che dovrà essere indicativamente più corto di 1 centimetro sia nel lato lungo che nel lato corto.

Infine persino delle lampade potranno essere create. Per farlo taglieremo le toppe del nostro pantalone e incolleremo con della colla a caldo sul cappello della lampada, dando vita al patchwork che più vi piace o che meglio si addice all’angolo della stanza in cui intendente collocare la lampada.