Un piatto simbolo della verace cucina napoletana è il sartù di riso si tratta di un timballo piuttosto saporito che viene arricchito da salsicce, piselli, uova sode e dall’insostituibile ragù.

Quando pensiamo a una ricetta “svuotafrigo”, pensiamo al timballo,  per il desiderio di salvare quei pezzetti di formaggio o di insaccato presenti nel frigo già da un po’. In questo caso il sartù di riso è un caposaldo della cucina napoletana, una preparazione perfetta da portare per un pic-nic all’aria aperta oppure da servire a tavola per la gioia di tutti i commensali.

 

Sartù di riso: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti per uno stampo da 20 cm

  • 500 g di riso carnaroli,
  • 2 uova sode,
  • 5 cucchiai di olio extra vergine d’oliva,
  • 1 cipolla tritata,
  • 1 kg di passata di pomodoro,
  • 200 g pisellini sbollentati,
  • 120 g di provola a cubetti,
  • 1 lt brodo vegetale,
  • 200 ml acqua,
  • burro q.b.
  • sale q.b.

Ingredienti per le polpettine

  • 500 g carne di manzo trita,
  • 2 uova,
  • 50 g di parmigiano,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 30 g di prezzemolo tritato,
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Iniziamo dalle polpettine mescolando in una ciotola carne, uova, parmigiano, prezzemolo e aglio tritati finemente, pane grattugiato, sale e pepe.
  2. Fate delle piccole polpettine come una nocciola volta e mettetele parte.
  3. Per la preparazione del sugo in una pentola capace, mettete ad appassire la cipolla nell’olio. Una volta che è diventata traslucida, versate la passata di pomodoro, l’acqua, per renderla meno densa e immergete nel sugo le polpettine.
  4. Fate cuocere per 45 minuti col coperchio chiuso a fuoco basso girando di tanto in tanto delicatamente facendo attenzione a non rompere le polpette.
  5. Una volta cotte recuperate le polpette e fatele stare da parte al caldo.
  6. Ora nel sugo ottenuto fate cuocere per assorbimento il riso per 10-15 minuti, aggiungendo se lo richiede il brodo vegetale e lasciandolo cotto al dente.
  7. Siamo pronti ad assemblare il sartù di riso unendo metà polpettine e metà dei pisellini al riso cotto.
  8. Dopo aver imburrato uno stampo da sformato dal diametro di 25 cm e averlo spolverato con un po’ di pane grattugiato, adagiate sul fondo circa 2/3 del riso, facendo una conca nel centro.
  9. Nella conca appena fatta aggiungete le uova sode tagliate a pezzi, gli altri pisellini, le polpettine e la provola.
  10. Chiudiamo il sartù con il resto del riso e mettiamo a cuocere nel forno già caldo a 175° statico per 50 minuti.

Una volta lasciato intiepidire possiamo sfornalo