morto piccolo Gioele

Ad annunciare la drammatica notizia il papà del piccolo. Le condizioni del bambino erano apparse disperate sin da subito.

morto Gioele bambino investito

Al momento dell’incidente Gioele era con la mamma e la sorella più grande, entrambe colpite dall’auto. Il conducente è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo.

L’incidente e la disperata corsa in ospedale

Si è spento questa mattina all’ospedale Giovanni XIII di Bergamo il piccolo Gioele, 7 anni, investito da un’auto mentre camminava sul marciapiedi in via degli Alpini, a Merate.

Quel pomeriggio il bambino, residente a Cernusco Lombardone con la sua famiglia, era con la mamma e la sorella di 12 anni, quando un’auto piombò sul marciapiedi, investendo l’intera famiglia.

Le condizioni del bambino erano apparse sin da subito molto gravi, perché il piccolo aveva violentemente sbattuto la testa.

Nonostante un intervento chirurgico e le cure dei medici del nosocomio lombardo, il piccolo non ce l’ha fatta.

A soccorrerlo per primi erano stati i vigili del fuoco di Merate, perché l’investimento era avvenuto proprio di fronte alla loro caserma.

Automobilista accusato di omicidio stradale

Alla guida dell’auto che ha investito ed ucciso il piccolo è un 38enne di origini pakistane residente a Carnate (Monza e Brianza).

L’uomo è ora accusato di omicidio colposo.

Leggi anche –> Tragedia a Dolcedo, bimba di 4 mesi cade dal lettino: la piccola Luna non ce l’ha fatta

La sorellina del piccolo Gioele era stata condotta all’ospedale “Manzoni” di Lecco per un trauma alla schiena, mentre la madre al “Mandic” Merate per policontusioni. Le condizioni di entrambe non destano preoccupazione.

Il conducente dell’auto è rimasto illeso.

Come riferisce anche Il Giorno, presumibilmente il guidatore era distratto dal suo cellulare, che sembra tenesse in mano al momento dell’impatto.

Su questa ipotesi serviranno ulteriori controlli delle forze dell’ordine.