damigiane
All'interno della brocca potremo coltivare la pianta che preferiamo

Non solo decorazioni da giardino, con delle damigiane più piccole potremo creare anche delle lampade da esterno.

damigiane
All’interno della brocca potremo coltivare la pianta che preferiamo

Il riciclo creativo non conosce limiti, siamo sempre alla ricerca di nuovi oggetti da creare o trasformare come quadri, vasi o quant’altro. Oggi, nello specifico, andremo a vedere come andare a lavorare delle damigiane.

Utilizzeremmo le damigiane per creare un terrario al loro interno

In primis però c’è da dire che le damigiane di vetro, quelle in cui si versa il vino, sono presenti in varie dimensioni. Per creare il nostro angolo verde però, il protagonista di questa guida, andrà bene uno qualsiasi.

L’unica raccomandazione che vi diamo, infatti, è quelli di stare attenti che la damigiana scelta abbia un’imboccatura abbastanza larga, altrimenti risulterà complicato inserire al suo interno le piantine.

Per il nostro terrario ci servirà una damigiana di vetro, meglio se a forma di ampolla più arrotondata. Ma anche una vecchia damigiana da vino da 5 litri andrà bene. Passando alla base della damigiana, essa andrà decorata con dei sassolini bianchi.

Utilizzeremo poi del carbone attivo per purificare l’interno dell’ampolla. Per aiutarci a posizionare il tutto all’interno vi consigliamo di usare un giornale arrotolato messo in posizione da imbuto.

Potremo piantare all’interno della brocca la pianta che più ci aggrada

Andiamo, dunque, ad inserire almeno 5 centimetri di terriccio distribuendolo in maniera omogenea e creando qualche fossa. Si possono scegliere piante grasse, ad esempio. Oppure felci, edere, aloe, bromelia, o anche l’orchidea. L’importante è che siano piante che non crescono molto e che amino l’umidità e il calore.

Eliminiamo il terriccio intorno alle radici e trapiantiamole. Versiamo l’acqua inclinando la damigiana, così scenderà sui bordi interni. Successivamente ruotiamola per far bagnare uniformemente tutto il terriccio. Non tappiamo la damigiana e lasciamola così per una settimana. Poi per un’altra settimana dovremo tenerla inclinata, dopodiché siamo pronti a tapparla e posizionarla dove preferiamo.