Ombrelli rotti, ecco come riutilizzarli con il riciclo creativo

Gli ombrelli, una volta che si rompono, non sono più utilizzabili per pararsi dalla poggia ma nasconderanno molti altri utilizzi.

ombrelli
Sono divere le idee che potremo sviluppare dai nostri ombrelli rotti

Il riciclo creativo, come abbiamo già visto in molte altre guide presenti qui sul sito, riserva sempre piacevoli soluzioni per riutilizzare oggetti che ormai sembravano andati per sempre. Nello specifico oggi vedremo come dare nuova vita ad un ombrello rotto.

Riempiendo il nostro ombrello di fiori potremo creare una fantastica ghirlanda

Il primo momento di riciclo che vi proponiamo consiste nella creazione di una bellissima ghirlanda. Se prendiamo l’ombrello e lo riempiamo di fiori freschi o finti possiamo poi appenderlo al portone d’ingresso o in casa per ottenere un effetto davvero gradevole alla vista.

Non solo però il nostro ombrello potrà essere utilizzato persino in giardino. Oltre al solo aspetto estetico infatti, potremo piazzarlo al contrario per poi porre l’aiuola al suo interno. Un altro modo per usare l’ombrello è quella di interrare per qualche centimetro nel terreno il suo puntale e poi riempirne la cupola di fiori.

Restando in tema di verde e natura probabilmente non avreste mai pensato che l’ombrello potesse diventare un giardino verticale. Possiamo fissare al muro dei ganci ai quali appendere gli ombrelli dall’impugnatura e al loro interno decorarli con fiori colorati.

Potremo appendere i manici al soffitto per decorare la nostra casa

Infine passiamo alle decorazioni sospese. Anche in questo caso potremo riempire l’interno del nostro ombrello con vari fiori e piantine per poi però munirci di fili trasparenti o spaghi di juta.

Quest’ultimi, infatti, attaccati al soffitto daranno un aspetto rustico alla nostra abitazione che vedrà i manici appesi a questi sottili fili. L’effetto sarà particolarmente suggestivo, inoltre, se useremo un ombrello di pizzo, decisamente il più indicato per quest’ultima creazione creativa.