Ezio Greggio, il dramma di Romina

Nessuno avrebbe pensato che dietro al suo sorriso si nascondesse questa sofferenza. La fidanzata di Ezio Greggio, Romina Pierdomenico, racconta il suo dramma.

Un racconto, quello di Romina Pierdomenico – fidanzata di Ezio Greggio– che ha lasciato tutti senza parole. La giovane ha svelato il suo dramma relativo ad una malattia che la accompagna da anni.

Ezio Greggio, il dramma di Romina
La showgirl e modella, seconda classificata a Miss Italia nel 2012, ha voluto parlare del suo problema, probabilmente anche per sensibilizzare tutte le persone che come lei soffrono di questa patologia.

LEGGI ANCHE –>Denise Pipitone, testimonianza clamorosa: ‘Trovata Danas, non conosce i genitori’

LEGGI ANCHE –>Diletta Leotta viso devastato dai ritocchini: ‘Sembri Ornella Vanoni’-  FOTO

Ezio Greggio, la fidanzata Romina rompe il silenzio sulla malattia

Per la prima volta Romina Pierdomenico, la fidanzata di Ezio Greggio, ha svelato qual è la malattia che ha cambiato la sua vita. Quattro anni fa la bellissima modella è stata colpita da una forma molto aggressiva di psoriasi chiamata guttata.

Al magazine Ok Salute, Romina ha confessato che ha visto il suo corpo, improvvisamente, ricoprirsi di macchie. Macchie su tutte il corpo, tranne che sul viso.

Queste chiazze rossastre le provocavano fastidio, dolore e prurito. Un trauma doppio per la modella che non poteva più usare il suo corpo per lavorare.

Romina ha raccontato:

“Mi sono ritrovata senza lavoro e i tempi lunghi di guarigione mi impedivano di programmare qualsiasi colloquio. Non vedevo una via d’uscita e mi sono abbandonata allo sconforto”

Non è stato facile nemmeno capire di cosa si trattasse nello specifico.

Romina e la lotta contro la psoriasi

Dopo tre diagnosi sbagliate finalmente la verità sul suo disturbo alla pelle. Al tempo la ragazza viveva uno stile di vita sbagliato, troppo stressante e il suo corpo ne è uscito debilitato ed è per questo- essendo lei predisposta – che è venuta fuori la psoriasi.

Mangiava poco e male e non era contenta di come appariva e del tempo che riusciva a ritagliarsi per sé. Per anni ha seguito una terapia a base di anticorpi monoclonali per sconfiggere la guttata.

Su consiglio dei medici è poi volata da una zia in Brasile, dove ha potuto esporsi di continuo al sole. Quando è tornata a Milano non ha subito riallacciato i rapporti sociali proprio per non dare troppe spiegazioni. Solo dopo 6 mesi ha ripreso la sua vita. Ad aiutarla a combattere lo stress, causa di questa malattia, un corso di yoga.

Ha poi imparato a cucinare e ha cominciato a cambiare tutte le sue abitudini quotidiane anche grazio alla vicinanza di Ezio.

Che cos’è la psoriasi guttata?

Questa patologia è una variante di quella cronica in placche, sicuramente più nota e diffusa. Chi ne soffre ha la pelle ricoperta da lesioni di piccole dimensioni che somigliano a delle gocce (gutta in latino vuol dire appunto goccia).