Michele Merlo autopsia

Sono stati finalmente resi noti i risulti dell’autopsia sul corpo di Michele Merlo, il giovane cantante morto pochi giorni fa.

Una verità che i genitori aspettava da tempo quella dell’autopsia sul corpo di Michele Merlo. Domenico e Katia, i suoi genitori non si sono arresi nella loro battaglia: i due sono intenzionati a capire se Michele poteva salvarsi quando si è recato la prima volta al pronto soccorso.

Michele Merlo autopsia

Solo l’autopsia poteva chiarire questi dubbi. Ora è possibile sapere con certezza com’è morto il ragazzo e se un intervento precoce poteva salvargli la vita.

LEGGI ANCHE –> Amici, un altro lutto dopo Michele Merlo colpisce il talent: ‘Un male incurabile’

LEGGI ANCHE –> Michele Merlo, la terribile accusa del medico indagato: ‘Si drogava’

Michele Merlo, la verità sui risultati dell’autopsia

Il cantante di Amici, Michele Merlo, è morto per un male che non poteva essere preso in tempo? La Procura di Bologna ha effettuato l’autopsia sul corpo del cantante 29enne. La causa che emerge dall’ispezione del corpo è una grave emorragia cerebrale dovuta ad una leucemia fulminante.

L’autopsia quindi non fa altro che confermare la diagnosi dell’Ospedale Maggiore di Bologna dove il ragazzo è stato ricoverato lo scorso 3 giugno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michele Merlo (@michelemerlo)

I risultato dell’esame autoptico

L’esame autoptico, durato più di 2 ore, è stato eseguito dal medico legale Matteo Tudini di Bologna e dall’ematologo Antonio Cuneo di Ferrara. Durante l’ispezione era presente anche il consulente di parte della famiglia, Anna Aprile.

Centrale sarà capire se la prima volta che il ragazzo si è recato al pronto soccorso, quello di Vergato la sua situazione poteva già rivelarsi come chiara e quindi i medici avrebbero potuto intervenire tempestivamente.

Se qualcuno ha sbagliato in questa vicenda è giusto che paghi. Sicuramente non è stato bello per la famiglia sentire da parte di un medico che il proprio figlio faceva uso di droghe per questo si era ridotto così.