Brian dei BSB, dopo gli interventi al cuore la malattia del figlio: oggi è un’altra persona

Brian Littrel, cantante della celebre boyband BSB ha rilasciato una emozionante intervista in cui parla della sua malattia e di quella del figlio. Le loro vite sono oggi cambiate drasticamente. I dettagli.

E’ un’intervista a cuore aperto quella rilasciata da Brian dei BSB. Il cantante ha affrontato una questione familiare molto importante e delicata che ha coinvolto lui e il suo giovanissimo figlio.

Brian Littrell oggi

Il cantante della band più amata degli anni 90, ha raccontato di come la scoperta della sua malattia prima e di quella del figlio poi, abbia completamente stravolto le loro vite.

Brian e la sua malattia cardiaca

Brian ha rilasciato un’emozionante intervista nella quale ha affrontato per la prima volta, alcune problematiche di salute che hanno cambiato per sempre la sua vita. Nella lunga chiacchierata con il giornalista, il cantante dei BSB, ha raccontato di come una malattia cardiaca ha messo a repentaglio la sua vita.

Brian è infatti nato con una malformazione al cuore. Poi, all’età di 5 anni, ha contratto un’importante infezione batterica a causa della quale ha dovuto subire diversi interventi anche molto delicati al cuore. Il cantante ha raccontato come in queste occasioni la fede lo abbia aiutato ad accettare questa sfida complessa con fiducia e speranza.

La stessa fede lo ha sostenuto anche dopo la scoperta di una complessa patologia che ha colpito anche suo figlio.

brian littrell e figlio

Nel 1998 arriva una necessaria operazione al cuore, l’ultima per fortuna. L’annuncio al tempo fu fatto dalla casa discografica del cantante che annuncio anche un periodo di pausa professionale per Brian che avrebbe dovuto affrontare un recupero postoperatorio difficoltoso.

In occasione della sua operazione, il cantante chiese ai suoi fan di versare un piccolo contributo a favore della fondazione del San Joseph Hospital, organismo creato dallo stesso Littrell che si occupa delle cure per bambini con problemi cardiaci.

La malattia del figlio

Baylee, il figlio di Brian, nel 2008 viene ricoverato d’urgenza all’Ospedale di Atlanta dove gli viene diagnosticata la Sindrome di Kawasaki. Il piccolo aveva manifestato diversi sintomi come infezione alla gola, eritemi sul corpo e lesioni a piedi, mani e bocca. Il ricovero era stato considerato necessario.

Brian racconta così la drammatica scoperta della malattia di Baylee:

“Dopo essersi sottoposto ad una biopsia, a degli esami del sangue, ad un elettrocardiogramma e a due ecocardiografie, Baylee ha scoperto di soffrire di una forma atipica della sindrome di Kawasaki. si tratta di una forma atipica, dato che non mostrava i sintomi classici descritti sui libri di medicina e non presentava i virus ipotizzati dai dottori”.

Brian ha confessato che prima della diagnosi di questa patologia non ne aveva mai sentito parlare. Il morbo di Kawasaki è una malattia che provoca un’infiammazione delle arterie coronarie. Il ragazzo è stato sottoposto a un delicato intervento e oggi sta bene.

Brian ha voluto però ringraziare tutti i suoi followers che in momenti così difficili sono stati virtualmente al suo fianco. Ha tenuto poi a ribadire che la fede, per lui che è un fervido credente, è stata fondamentale per ritrovare la luce in fondo al tunnel.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Brian Littrell (@rokspics)

Il cantante ha infatti sempre attribuito a Dio anche i suoi più grandi successi nella vita e in un’intervista ha affermato:

Credo che come cristiani dovremmo unire le nostre mani e innalzare Dio, parlare pubblicamente della nostra fede e delle cose straordinarie che Lui ha compiuto in noi”.

LEGGI ANCHE –> Sangiovanni brutalmente aggredito per strada: ‘Ero vestito di fucsia

LEGGI ANCHE –> Fabio Fazio cacciato dalla Rai, Maurizio Costanzo: ‘Grave errore’