raquel sànchez silva e mario biondo

Conduttrice, autrice televisiva, scrittrice di successo: ecco chi è Raquel Sànchez Silva, la vedova di Mario Biondo, il cameramen italiano morto suicida nel 2013. Ecco tutte le curiosità sulla vita privata della giornalista spagnola che forse non conosci.

Raquel Sànchez Silva è nota purtroppo in Italia per essere la vedova di Mario Biondo, il cameramen italiano morto suicida in Spagna nel 2013. Il loro era un amore come quello che si legge nelle favole. Si sono conosciuti dietro le quinte di un noto programma spagnolo, Supervivientes e da quel giorno non si sono più lasciati.

raquel sànchez silva e mario biondo

La coppia si è unita in matrimonio a Taormina il 22 giugno 2012 con una splendida cerimonia religiosa con centinaia di invitati spagnoli e italiani. Dopo appena un anno di matrimonio, nel 2013, il giovane cameramen italiano è stato trovato impiccato nell’appartamento familiare a Madrid.

Raquel Sànchez Silva, chi è la vedova di Mario Biondo

Nata a Caceres, il 13 gennaio 1973, la bellissima Raquel trascorre la sua infanzia spensierata e felice in un piccolo borgo iberico. Energica e sportiva, all’età di 7 anni comincia a praticare la pallavolo, sport che sarà costretta ad abbandonare a 24 anni a causa della sua altezza non considerata sufficiente per il professionismo.

Spinta dalla madre, decide di studiare giornalismo. Si iscrive dunque all’Università di Salamanca dove consegue la laurea in giornalismo nel 1993. Nel 1995 comincia a lavorare nella Tv locale TelePlasencia. Tre anni dopo viene ingaggiata come reporter sportiva e poi come conduttrice di telegiornale su TeleMadrid.

Negli anni successivi, si dedicherà alla conduzione di diversi programmi come Noche Quatro”, “Noche Manga”, “Superhuman”, “Oido cocina”. Raquel comincia ad essere sempre più conosciuta e amata in Spagna. Presenterà anche programmi di successo come Pekìn Express”, “Soy lo que como”, “Supernanny”, “SOS Adolescentes”.

La tragedia di Mario Biondo

Dopo nemmeno un anno di matrimonio, il marito di Raquel, il cameramen Mario Biondo, viene trovato impiccato nel loro appartamento di Madrid. La morte del ragazzo al tempo aveva suscitato molte polemiche che direttamente avevano coinvolto anche la moglie.

raquel sànchez silva e mario biondo

La famiglia di Mario non ha mai creduto alla tesi del suicidio e ha invece accusato Raquel di nascondere dettagli importanti sulla morte del figlio.

Queste le parole dei genitori di Mario:

“Noi genitori un’ idea su quello che è successo al nostro Mario ce la siamo fatta sin da subito. Un conoscente deve avergli rivelato qualcosa riguardante il passato della moglie, e lui da quel momento lui ha cominciato a cercare. Sappiamo per certo che Mario prima di morire stava indagando sul passato di Raquel”.

Prosegue poi papà Biondo raccontando un episodio particolare:

“Voglio raccontarvi un episodio: un mese dopo la morte di mio figlio, io e mia moglie Santina siamo andati a Madrid. Girando per casa abbiamo notato un indirizzo Internet scritto a penna vicino al computer di Mario. Abbiamo preso quel pezzo di carta, ma quando Raquel se ne accorta ce lo ha sfilato di mano gridando come una pazza. Noi crediamo che Mario avesse trovato su Internet immagini o video compromettenti della moglie. Questo materiale prima o poi verrà fuori, perché gli esperti ci hanno assicurati che è impossibile cancellarlo per sempre dai computer”.

Dopo la riapertura del caso, però, i giudici hanno confermato il suicidio come causa di morte. La famiglia di Mario ha dovuto anche risarcire la giornalista per le accuse di diffamazione.

La nuova famiglia di Raquel Sànchez Silva

Poco dopo la morte di Mario Biondo, la giornalista spagnola ha iniziato nel 2014, una relazione con Matias Dumont, produttore audiovisivo argentino. La coppia convive da allora e insieme hanno anche due gemelli, Bruno e Mateo, nati nel 2015.

Non si conoscono purtroppo altri dettagli della loro vita privata che tanto la Sàchez quanto Dumont, cercano di tenere riservata e lontano dai riflettori.

La spagnola è super attiva sui social, soprattutto su Instagram dove è seguita da milioni di followers. I social sono un po’ il suo diario pubblico. La giornalista pubblica momenti della sua vita, più professionale che privata, per condividere con i suoi seguaci la sua vita.