Gerry Scotti, il terribile dramma: ‘Questa malattia è subdola’

Gerry Scotti racconta il suo dramma. In un’intervista a cuore aperto parla per la prima volta della malattia che lo ha colpito e a causa della quale ha temuto di perdere la vita. I dettagli.

Gerry Scotti è uno dei conduttori più amati della televisione italiana. Ironico, professionale e sempre sorridente, anche il nostro gigante buono ha attraversato un periodo non semplice della sua vita in cui ha sofferto particolarmente. Tutti i dettagli.

La malattia

Gerry Scotti sicuramente uno tra i conduttori più longevi della rete del Biscione. Con all’attivo ben 700 presenze in prima serata e più di 8000 puntate di programmi in day time sulle reti Mediaset, il conduttore di Chi vuol essere milionario è amatissimo dal pubblico italiano.

Nell’ottobre del 2020 però la vita di Gerry Scotti cambia radicalmente. Il conduttore risulta positivo al Covid 19, il terribile virus che ha tolto la vita a migliaia di persone in tutto il mondo.

Fortunatamente il gigante buono della televisione italiana è riuscito a sopravvivere e non ha riportato conseguenze gravi per la sua salute. Ciò che i telespettatori hanno immediatamente notato con il suo ritorno in tv dopo il Covid, è stato il suo forte dimagrimento.

gerry scotti

In una recente intervista rilasciata dopo l’isolamento domiciliare, il conduttore ha dichiarato:

“ti viene l’istinto a non piangerti addosso, questa malattia è subdola. speravo di essere in quel mazzetto di fortunati vincitori del boero, al secondo controllo al covid center dell’humanitas a rozzano mi è stato consigliato di rimanere da loro perchè avevo tutti i parametri sballati: fegato, reni e pancreas”.

Nonostante la bruttissima esperienza, Gerry è riuscito a riprendersi alla grande e a ritornare al timone dei suoi programmi di successo. Oltre a Striscia la Notizia, Gerry ha potuto riprendere anche le redini di Caduta Libera.

Il Covid è ora solo un brutto ricordo, ma per coloro che credono che il virus non esista e che i vaccini non servono, il conduttore ha un messaggio da comunicare:

“cosa dico ai negazionisti? bisogna prenderli e lasciarli in quella stanzina un’ora. non c’è bisogno di 36 ore come è stato per me. Sicuro che cambiano idea”.

Gerry Scotti è diventato nonno

L’anno del covid non è stato però brutto sotto ogni punto di vista. L’amato conduttore di Canale 5 ha infatti potuto gioire anche per un lieto evento.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Gerry Scotti (@gerryscotti)

Solo pochi mesi fa, il gigante buono della televisione è infatti diventato nonno della piccola Virginia. Gerry ha parlato dell’emozione di tenere di nuovo in braccio un bambino e di come l’effetto sia sempre lo stesso: bellissimo.

Queste le sue parole durante la sua ultima intervista rilasciata a Silvia Toffanin:

“la piccola virginia mangia e dorme, ma penso che cominci a riconoscere anche il nonno, la mia voce. ora mi sono posto come obiettivo quello di vedere crescere virginia e anche i suoi figli”.

Ha poi concluso:

“sono consapevole del mio carattere apprensivo e invadente, diciamo pure ingombrante, ma nei primi giorni dopo la nascita di virginia ho cercato di essere molto discreto”.

Gerry Scotti insomma a stare fermo proprio non ci riesce. E così. tra una registrazione e l’altra, trova anche il tempo per fare lunghe passeggiate. Dopo il Covid, infatti, ha deciso di cambiare e adottare uno stile di vita più salutare.