Banconota da 5 euro rarissima vale 3000 euro: Controlla il numero seriale

Banconota da 5 euro rarissima e dal valore altissimo: ti sveliamo come capire se sei tu il fortunato possessore di questa banconota rara.

Controlla subito: il valore di questa banconota da 5 euro è molto alto. Ecco come scoprire se sei in possesso di questo pezzo raro e dal valore economico elevato.

Banconota da 5 euro rarissima

Quando estraiamo le nostre banconote dal portafogli, non pensiamo mai che il loro valore potrebbe essere maggiore di quello che vi troviamo impresso.

Chiaramente, ciò non accade spesso, ma può succedere e rendere felice il fortunato possessore di una banconota rara. Attenzione quindi a controllare sempre i diversi tagli di banconote in vostro possesso perché tra di esse potrebbe nascondersi quella che potrebbe dare una svolta alla vostra vita.

Oggi parleremo di una banconota rara da 5 euro che vale tantissimo.

Il suo valore

La banconota da 5 euro in questione è davvero molto particolare. Si tratta di una sorta di moneta test destinata al Governatore della Banca Centrale Europea.

Come altre banconote rare, anche questa che vi segnaliamo è caratterizzata da un piccolo numero tipografico posizionato in alto a sinistra. Questo codice alfanumerico è da individuare sulla parte frontale della banconota.

Nel nostro caso, affinché possiate considerarvi possessori fortunati di una rara banconota da 5 euro che può valere fino a 3000 euro, dovete verificare se sono presenti queste caratteristiche:

In alto a sinistra dovete individuare questo codice Alfanumerico: P010B1.

Il taglio della banconota sarà poi diverso dalle altre. Come si può notare nella foto, l’impressione che si ha è quella di una banconota quasi stampata male.

Ebbene questa banconota così come ve l’abbiamo presentata, può valere fino a 3000 euro.

Come riconoscere banconote rare

Riconoscere una banconota rara non è semplicissimo ma può diventarlo se seguite attentamente queste istruzioni. Potreste trovarvi di fronte a un pezzo raro in questi casi:

  1. Banconote con tirature limitate a pochi esemplari
  2. Serie limitata e cioè emesse per un breve periodo di tempo
  3. Banconote con firma particolare come quella con la firma del governatore della BCE che è restato in carica per poco tempo.
  4. Numero di serie: La sigla di 6 caratteri che indica lo stato di emissione, lo stampatore e la posizione della banconota sul foglio di stampa. I numeri di serie particolari sono i più collezionati: banconote con più di 5 cifre uguali nel numero di serie, banconote radar (S1437887341), banconote consecutive (….12345…), banconote poker(….22222…), banconote con 3 cifre differenti (S11011211211) rarità “R” e con 2 cifre differenti (X22282282228) rarità “R4” o addirittura con più di 10 numeri differenti. (i numeri inseriti sono come esempio e non reali)
  5. Errore : gli errori possono essere di taglio, ad esempio un foglio inceppato può causare tagli errati. Una banconota tagliata fuori linea, può valere fino a tre volte il suo valore. Poi ci sono gli errori di stampa e questi possono essere banconote senza ologramma, filo di sicurezza sbagliato, doppio o spezzato.
  6. Difetto: dovuto ad una stampa sbagliata e non allineata o inchiostro sbiadito, sovrastampe o mancanza di parti dovute ad inceppamenti e rotture delle apparecchiature tipografiche. Alcuni esempi 5, 10 e 20 euro senza la banda olografica.

LEGGI ANCHE –> Raffaella Carrà oggi è irriconoscibile: capelli bianchi e corti, addio al famoso caschetto

LEGGI ANCHE –> Gianni Morandi, vita stravolta dalla morte della figlia: come sta oggi dopo il dramma