emanuela tittocchia

Una naufraga dell’ultima edizione dell’Isola dei Famosi, ha fatto delle confessioni durissime, parlando dei suoi problemi di salute contro cui ha combattuto per 7 anni. Ecco di chi si tratta.

Una naufraga dell’ultima edizione dell’isola dei famosi 2021 si è raccontata a cuore aperto in un’intervista commovente che ha lasciato tutti senza parole. Forte e combattiva, almeno come si mostra esternamente, la protagonista di questo articolo ha in realtà combattuto contro un male psicologico che ha avuto dei risvolti anche fisici importanti.

Le confessioni di Emanuela Tittocchia

E’ proprio Emanuela Tittocchia a confessarsi in una lunga intervista parlando della sua esperienza all’isola dei famosi e di come questa avventura non l’abbia poi fatta soffrire così tanto.

La Tittocchia ha raccontato di non aver affatto patito la fame perchè in passato con il cibo ha combattuto una lunga e dolorosa battaglia.

Le difficoltà dell’Isola non hanno mai veramente messo in difficoltà Emanuela che ai giornalisti di Di più Tv ha raccontato come nella sua vita ha dovuto attraversare dei momenti veramente difficili che l’hanno molto segnata. Ammette però di essere riuscita a superare ogni problema grazie all’aiuto e al sostegno costante della sua famiglia.

Il dramma dell’anoressia

Emanuela Tittocchia è tornata a parlare del dramma dell’anoressia, malattia subdola contro cui ha combattuto per 7 lunghi anni. Da questa battaglia è però uscita vincitrice.

L’anoressia è una malattia infame, che non porta via solo i chili di troppo che spesso nemmeno ci sono, ma che ti strappa anche la voglia di vivere e di andare avanti.

E lo sa bene Emanuela che era giovanissima quando entra in questo incubo dal quale uscirne non è stato semplicissimo. Al tempo, la Tittocchia frequentava la scuola di recitazione. Non si vedeva bellissima Emanuela. La sua autostima era bassissima e l’anoressia dietro la porta.

L’arte l’ha salvata, però, ha ammesso Emanuela. Quando i suoi sogni stavano per spezzarsi, il teatro l’ha aiutata a rimettere in ordine la sua vita che stava cadendo a pezzi.

Emanuela Tittocchia svela anche come cadere nel baratro dell’anoressia sia stato semplicissimo e di come la risalita sia stata invece infernale.

Queste le sue parole:

““Quando avevo sedici anni ero molto in carne e il mio corpo mi metteva a disagio. Anche le persone intorno mi facevano sentire diversa. Così mi sono messa a dieta e sono dimagrita un po’. Ma tanta era la paura di ingrassare, che ho iniziato a mangiare sempre meno, fino a smettere del tutto. E non mangiando mi sentivo sempre più forte”.

Prosegue poi il suo racconto:

“Nei primi anni Novanta non si parlava ancora di anoressia come adesso. io, poi, raccontavo un sacco di palle ai miei genitori e mi salvavo sempre e loro non riuscivano a controllarmi: ero sempre in università o a teatro, io dicevo che mangiavo fuori. Non potevano saperlo“.

Emanuela racconta come grazie al sostegno della sua famiglia e alla sua insegnante di teatro sia riuscita a vincere questa dura battaglia.

Recentemente poi la Tittocchia si è ritrovata nuovamente ad affrontare un periodo buio, quando l’intervento di chirurgia estetica al seno le fece salire la febbre alta provocandole addirittura delle emorragie.

Ancora una volta, grazie alla sua famiglia, la Tittocchia è riuscita a salvarsi. Che personaggi pubblici come Emanuela Tittocchia raccontino le proprie esperienze è un prezioso regalo. Di anoressia e altri problemi ancora oggi spesso si parla a fatica, ma mettere nero su bianco queste storie è importante per le tante persone che vivono lo stesso dramma e non sanno come uscirne.

LEGGI ANCHE –> Raffaella Carrà oggi è irriconoscibile: capelli bianchi e corti, addio al famoso caschetto

LEGGI ANCHE –> Gianni Morandi, vita stravolta dalla morte della figlia: come sta oggi dopo il dramma