Gianluigi Nuzzi, lutto improvviso a Quarto Grado: l’addio sui social al noto giornalista

Lutto inaspettato a Quarto Grado. Un volto noto della trasmissione di Rete 4 è spirato lasciando tutti in una valle di lacrime. L’addio social del collega Gianluigi Nuzzi ha commosso tutti. I dettagli.

Si è spento poche ore fa un volto noto della trasmissione Quarto Grado. La notizia ha sconvolto tutta Italia. Le accorate parole di Gianluigi Nuzzi al suo collega e il suo ultimo saluto hanno commosso tutti.

Un lutto inaspettato

Negli ultimi giorni la trasmissione Quarto Grado è finita al centro di numerosi gossip e polemiche per via del caso emblematico di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara Del Vallo 17 lunghi anni fa.

Dopo un intervento poco delicato del giornalista Carmelo Abbate e la mancata presa di posizione del conduttore Gianluigi Nuzzi circa le dichiarazioni troppo forti del collega nei confronti di Piera Maggio e Piero Pulizzi, la mamma di Denise Pipitone ha querelato la trasmissione.

I legali di Piera Maggio, sono infatti intervenuti con una diffida al programma che avrà per sempre l’obbligo di non menzionare più in trasmissione il caso di Denise Pipitone.

Dopo queste giornate turbolente, arriva oggi un’altra brutta notizia per la trasmissione. Quarto Grado e Gianluigi Nuzzi, hanno detto addio a Giangavino Sulas.  Il giornalista di 78 anni, intimo amico del conduttore Nuzzi, si è spento a causa di una brutta malattia.

Il post social di Gianluigi Nuzzi

Gianluigi Nuzzi aveva una stima enorme nei confronti del ‘maestro’ così come lui lo chiamava, Giangavino Sulas. Intelligente, colto, professionale, Sulas è stato il più grande esempio professionale e umano per il conduttore di Quarto Grado.

Ed è stato proprio Gianluigi Nuzzi ad aver annunciato in anteprima la dipartita dell’amato collega. Attraverso un post pubblicato sui suoi profili social, Gianluigi Nuzzi ha voluto salutare così il suo amico:

“caro giangavino te ne sei andato in punta di piedi, sempre secondo il tuo stile di uomo gentile, cronista di altri tempi, senza mai rinunciare a esprimere le tue idee, talvolta in solitudine. questo nostro mestiere significa anche ironia, autoironia sulla commedia della vita e tu ne sei maestro. e per questo non uso il verbo al passato perchè le tue lezioni rimarranno sempre. grazie”.

Queste le sentite parole che il giornalista ha voluto dedicare al collega che da tempo combatteva contro una brutta malattia che purtroppo lo ha strappato alla vita.

Nonostante Sulas sapesse di non stare bene, ha voluto ugualmente apparire in televisione fino a quando le forze gliel’hanno concesso. Si è spento poche ore fa circondato dall’affetto di famiglia e amici più intimi.

Anche gli autori di Quarto Grado hanno voluto dare il loro ultimo saluto all’amato giornalista attraverso un post:

“AL NOSTRO SULAS PIACEVA QUESTA FOTO. C’ERA TUTTO LUI.
LA PASSIONE PER IL CONFRONTO. LE CARTE DI UN PROCESSO TRA LE MANI. LA NOTIZIA PRIMA DI TUTTO COME ATTO DI RISPETTO PER I SUOI LETTORI E PER I TELESPETTATORI DI #QUARTOGRADO.
SE N’È ANDATO DI VENERDÌ. CI MANCHERÀ TANTISSIMO.
CIAO CARO AMICO. CIAO GIANGAVINO”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Quarto Grado (@quartogradotv)

Per il momento nessuna nota ufficiale o comunicato della famiglia. E’ stato il conduttore di Quarto Grado a comunicare per primo la triste scomparsa. Non conosciamo la malattia che ha portato via la vita a Sulas, si sa solo che era malato da tempo.

LEGGI ANCHE –> Raffaella Carrà oggi è irriconoscibile: capelli bianchi e corti, addio al famoso caschetto

LEGGI ANCHE –> Gianni Morandi, vita stravolta dalla morte della figlia: come sta oggi dopo il dramma