Paura a Reazione a Catena, cadono oggetti dal soffitto: Marco Liorni ferma il gioco

Attimi di panico a Reazione a Catena, il game show condotto da Marco Liorni. Il conduttore blocca il gioco e spiazza tutti. L’incredulità dei concorrenti. Ecco tutti i dettagli.

Reazione a catena è il game show in onda dal lunedì al venerdì su Rai 1 e condotto da Marco Liorni. Nell’ultima puntata della trasmissione, il conduttore interrompe il gioco. Vediamo perché.

Stop al gioco da parte di Marco Liorni

Reazione a catena è il game show di Rai Uno amatissimo dai telespettatori. Ogni sera due squadre composte da tre componenti ciascuno, si sfidano per raggiungere il duello finale e portare a casa un cospicuo bottino.

Nell’ultima puntata, Marco Liorni interrompe però il gioco dinanzi ai concorrenti increduli. Al rientro dal blocco pubblicitario, invece di proseguire con la sfida successiva, Marco stoppa per un momento il quiz, lasciando la sua postazione e guardando il soffitto.

Queste le esternazioni del conduttore:

“dicono che qualcuno abiti lì sopra, tipo il gobbo di notre-dame, cadono cose dal soffitto”.

Il conduttore dà un ultimo sguardo al soffitto e poi riparte con il gioco. Nel frattempo sui social cominciano cascate di commenti da parte dei telespettatori increduli che non comprendono che cosa sia accaduto.

Il gioco prosegue, gli Alambicchi arrivano alla sfida finale e giocano per €5250. I termini a disposizione sono ‘padre’ e ‘campanello’. I campioni rispondono con il termine sbagliato e non riescono a portare a casa il bottino. Ci riproveranno stasera.

Lo scandalo a Reazione a Catena

Diciamo pure che questa nuova edizione di Reazione a Catena condotta da Marco Liorni, non è cominciata sotto i migliori auspici.

Sono già diverse settimane che il bravissimo conduttore è al centro di gossip e polemiche per quello che accade nelle diverse puntate del game show di Rai 1.

E proprio qualche giorno fa, una associazione di parole è diventata una parolaccia che ha lasciato tutti interdetti per qualche secondo, conduttore incluso.

Durante la sfida tra i campioni emiliani I Tre da 100 e gli sfidanti romagnoli gli Alambicchi, è accaduto qualcosa di inaspettato. Nel corso della manche della catena musicale, dove ogni parola indovinata corrisponde a uno strumento che permette di indovinare la canzone, gli Alambicchi devono indovinare una parola che inizia per “m” legata al termine “pezzo”.

In studio per qualche momento cala il gelo, complice un doppio senso. Dopo un momento di incredulità, i concorrenti danno la risposta giusta.

Ma su Twitter cominciano ad arrivare già i primi commenti. Il gioco prosegue e a vincere la puntata sono proprio gli Alambicchi che accedono alla sfida finale. I neo campioni arrivano all’ultima parola che indovinano e portano a casa il cospicuo montepremi di €8625.

Un episodio simile è accaduto ancora prima di quest’ultimo appena riportato. Gli sfidanti sempre i Tre da 100 dovevano indovinare una parola che inizia con la ‘s’ e che sia legata al termine ‘giostra’.

Dopo vari tentennamenti gli sfidanti indovinano e le Liorni spiega:

“utilizzato nei caroselli, come chiamate voi quelle giostre?”

E Cristian uno degli sfidanti risponde sincero:

“calci in c***” .

La reazione del conduttore è di incredulità. Come però se nulla fosse Marco Liorni prosegue il gioco e si becca una cascata di commenti negativi sui social.

LEGGI ANCHE —> Chiara, 16enne uccisa da un coetaneo. L’agghiacciante movente: ‘Spinto da un demone’

LEGGI ANCHE —> Mugello, Nicola vive in una casa senza gas e luce: emergono condizioni da brividi