Paolo Bonolis, il figlio acciaccato umiliato sui social: ‘È un ciccione’ – FOTO

Sonia Bruganelli ha voluto mostrare il suo Davide, figlio di Paolo Bonolis, con il polso un po’ malandato, ma gli haters non hanno perso tempo.

Ci avrà fatto il callo Sonia Bruganelli a questo tipo di critiche. Il figlio di Paolo Bonolis, Davide, è da sempre oggetto di questo tipo di insulti. Non è ancora maggiorenne ma è già ben consapevole di quanto poco basti per attirare su di sé l’odio del web.

Per fortuna, con i due leoni che si ritrova come genitori, sa parare bene i colpi e soprattutto sa dare il giusto peso alle parole.

LEGGI ANCHE –> Paolo Bonolis tante rughe e capelli grigi: a 60 anni irriconoscibile

LEGGI ANCHE –> Paolo Bonolis umiliato da Baudo: ‘Non si VERGOGNA di quei programmi?!’- La replica

Paolo Bonolis, la foto di Davide postata da Sonia attira gli haters

Non è un mondo che Paolo Bonolis ama molto quello dei social. E’ infatti sua moglie che si occupa della loro gestione, in gran parte. Essendo un personaggio pubblico molto amato e seguito, Paolo non può fare a meno di avere un profilo con cui comunica ai suoi fan.

Il conduttore però non li gestisce personalmente e in modo costante, quasi quotidiano, come fa Sonia con il suo di profilo che è molto seguito.

Secondo alcune indiscrezioni, tra l’altro, la moglie di Paolo dovrebbe diventare la prossima opinionista del GF Vip, reality molto seguito. Non le manda di certo a dire Sonia anche se agli haters – spesso- evita anche il dare loro il piacere di una sua risposta.

Le critiche al figlio: ‘Ciccione’

Il giovane 17enne è stato criticato per via dei chili che qualcuno ritiene abbia di troppo. In realtà, il figlio di Sonia e Paolo è semplicemente in età da sviluppo e non ha di certo problemi col suo peso!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)


Il ragazzo tra l’altro, a quanto pare si è acciaccato alla braccio e alla mano, niente di grave per fortuna.

Sonia ha preferito, per ora restare in silenzio contro chi ha definito sui figlio in modo altamente offensivo ‘ciccione’.