Avete capito che animale è? Non è un CANE: esemplare agghiacciante

Sembra un cane ma non lo è. Ha una testa dalla forma particolare, a martello. Ha due ali e adora dormire a testa in giù…Di chi stiamo parlando? Del Pipistrello a martello! Ecco tutte le curiosità su questo volatile tutto da scoprire.

Il pipistrello dalla testa a martello, è un mammifero con una particolarità: la testa a forma di un piccolo martellino. I suoi occhi sono molto grandi e il suo muso è lunghissimo. Ha un’apartura alare di oltre 70 cm e se lo vedi per la prima volta può spaventare ma in realtà è un animale dolcissimo.

Il pipistrello dalla testa a martello

Il pipistrello dalla testa a martello non è una Fake news. Esiste davvero e si trova nell’Africa equatoriale. Il suo nome scientifico è Hypsignathus Monstrosus e letto così potrebbe fare paura.

La foto non gli rende giustizia e gioca molto sulla prospettiva. Non è grandissimo come può sembrare. Ha una testa piccola ma un muso molto lungo. Gli occhi di un giallo tenue e una apertura alare che supera i 70 centimetri.

Noto anche come Jersey Devil, fu nominato come ‘Il demone ufficiale di stato’. Il primo avvistamento di un intero stormo risale al 1735. Nel 1939 fu avvistato nuovamente nei cieli americani, tanto da destare preoccupazione nell’intero stato federale. Da allora ci sono stati altri avvistamenti.

Addirittura oggi, il suo visto è presente su alcuni francobolli africani.

Caratteristiche del pipistrello dalla testa a martello

Il direttore associato della salute della fauna selvatica presso la Wildlife Conservation Society, Sarah Olson, ha descritto accuratamente questo curioso esemplare di pipistrello:

“sono semplicemente sbalordita dai pipistrelli dalla testa a martello. il primo piano di qualsiasi caratteristica, occhio, pelo, naso, orecchio, ala o zampa, è straordinario. i baffi hanno caratteristiche uniche per ogni individuo e le pieghe nasali e delle labbra dei maschi adulti, forniscono una finitura scultorea all’aspetto generale della testa ad alce…”

Prosegue ancora:

“mentre li maneggiamo per raccogliere campioni, mostrano comportamenti precisi che vanno dal docile ma può capitare che tendano a mordere, per questo usiamo guanti spessi di pelle. come i più grandi pipistrelli africani che si nutrono di frutta sono macchine volanti per la dispersione di semi, fondamentali per la salute della foresta equatoriale”.

Dunque, come anticipato dalla studiosa americana, i pipistrelli dalla testa a martello sono una razza che ultimamente predomina le zone dell’Africa equatoriale. Sono animali fruttariani, quindi si nutrono di frutta.

Hanno dimensioni maggiori rispetto alle altre specie che vivono nel continente africano. Il cranio è lungo e spesso, compresso lateralmente ed elevato. La scatola cranica invece è piccola, rotonda e con la parte posteriore deflessa. Hanno il pelo corto, soffice e quasi lanoso.

pipistrello a testa di martello

Gli esemplari maschi, a differenza di quelle femmine, hanno teste enormi e lunghe che gli conferiscono il tipo aspetto di cranio a martello. Questa caratteristica è dovuta alla presenza di grandi camere di risonanza che servono per amplificare i suoni prodotti per attirare le femmine.

Mangiano prevalentemente frutta, soprattutto fichi, mango e banane. Hanno un’apertura alare che può superare i 75 cm e un peso che può arrivare a circa 500 grammi.

Pipistrelli a testa di martello ed Ebola

Non sono animali aggressivi ma preoccupano per un’altra ragione. Sembra infatti che questa specie riesca a contrarre facilmente il virus Ebola in modo tra l’altro asintomatico.

Gli scienziati stanno però cercando di comprendere se questa razza si comporti come un ospite accidentale o come un serbatoio di virus.

LEGGI ANCHE—> TEST personalità: la cosa che noti per prima svela se sei un vero LEADER

LEGGI ANCHE—> Animali in casa: quanti vantaggi porta avere un animale domestico in casa?