Piersilvio Berlusconi, grandi cambiamenti in Mediaset: via un conduttore storico

La televisione italiana sta vivendo un periodo davvero particolare. Negli ultimi giorni, infatti, abbiamo visto un vero e proprio rimescolamento dei palinsesti sia da parte della Rai che della Mediaset. Soprattutto quest’ultima, infatti, starebbe modificando la propria programmazione sulla base del gradimento dei suoi telespettatori.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mediaset (@mediasetufficiale)

Un esempio di questa nuova politica è la drastica riduzione dei programmi condotti da Barbara D’Urso. La conduttrice, infatti, si sarebbe vista cancellare diverse trasmissioni prima di quanto concordato nel contratto. Persino “Live- non è la D’Urso” potrebbe sparire dal solito appuntamento della domenica sera.

Leggi anche —> Barbara D’Urso, quanto guadagna la celebre conduttrice: ‘Cifre astronomiche’

La Mediaset con la sua nuova politica promette di ascoltare i feedback dei telespettatori

Non solo Barbara però, ad essere tagliati fuori dalle reti Mediaset sono stati anche Alessia Marcuzzi, Giorgia Rossi, Anna Pettinelli e Maurizio Pistocchi. L’innovazione imposta da Piersilvio Berlusconi, inoltre, porterà al debutto il nuovo show musicale “Star in the Star“, basato sui vecchi “All Together Now” e “Il cantante mascherato“.

Leggi anche —> Piersilvio Berlusconi ‘tradisce’ la Toffanin: ‘Innamorato di una nota attrice’

Se in un primo momento la rete aveva pensato di affidare il programma a Michelle Hunzinker, oggi sembra ormai scontata la presenza come conduttrice di Ilary Blasi la quale è cresciuta molto da un punto di vista lavorativo nelle ultime esperienze.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ilary Blasi (@ilaryblasi)

Nel programma, quindi, vedremo diversi vip cimentarsi in brani musicali più o meno famosi con esiti tutt’altro che scontati. Speriamo, dunque, che questa nuova idea di casa Mediaset sappia stupire e rimpiazzare adeguatamente i programmi della domenica pomeriggio, portando con se una ventata d’aria fresca fra palinsesti ormai ricchi di show vecchi e troppo simili fra loro.