Capaccio Paestum, matrimonio choc: 22enne muore durante il banchetto di nozze dei cugini

Danilo D’Argenio è deceduto stroncato da un arresto cardiaco  a Capaccio Paestum in provincia di Salerno, mentre si trovava in un noto ristorante della zona.

Danilo D’Argenio stava festeggiando le nozze dei cugini, il giovane 22 enne all’improvviso ha accusato un malore quando lo hanno visto accasciarsi sul prato all’esterno della struttura, un attimo dopo era morto.

Un’inspiegabile morte improvvisa

Come riferisce anche caffeinamagazine, il cuore di Danilo ha smesso di battere per sempre a soli 22 anni. Il giovane originario di Avellino, è morto davanti agli occhi attoniti i degli invitati alle nozze dei cugini, una giornata di festa finita in tragedia.

La coppia di sposi e gli invitati si trovavano in una nota location a Capodifiume di Capaccio Paestum, è stato proprio durante il banchetto nuziale, che il giovane invitato irpino, Danilo D’Argenio di Grottolella (AV), è morto a causa di un arresto cardiaco che l’ha stroncato sul colpo e non gli ha dato scampo.

Alla richiesta di intervento del 118, sul luogo era giunta l’ambulanza medicalizzata dell’associazione ‘Santa Luisa’,  in servizio presso il Psaut di piazza Santini, oltre a l’unità rianimativa della Croce Gialla di Agropoli.
Purtroppo ai paramedici non è restato altro che constatare la morte studente universitario all’ateneo di Ferrara.

Per Danilo D’Argenio non c’è stato nulla da fare.

I funerali del giovane

Ieri 5 luglio al mattino, nella Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo di Rione Valle, genitori, parenti ed amici hanno dato l’ultimo saluto a Danilo D’Argenio, il 22enne morto a seguito di un infarto fulminante durante una festa di matrimonio a Capaccio.

In molti hanno manifestato il proprio cordoglio con post condiviso sui social.

La drammatica scomparsa del giovane ha gettato nello sconforto e nel dolore l’intera comunità avellinese.

Leggi anche -> Chi è Gigio Donnarumma? Fidanzata, età, altezza e stipendio: tutte le curiosità sul portiere

Leggi anche -> Denise Pipitone ‘Mi ha devastato la vita’: il padre rompe il silenzio dopo 17 anni

Il giovane che in apparenza era senza alcun problema o patologia cardiaca pregressa, si era sottoposto il 10 giugno scorso al vaccino monodose Johnson&Johnson, ma al momento non è stato associato al suo decesso alcun nesso.