chiara e valentina ferragni

Chiara Ferragni al centro di una polemica social! La moglie di Fedez liquida i soci del suo gruppo e tra questi anche la sorella Valentina ma il gesto nei suoi confronti lascia tutti senza parole. Ecco che cosa è accaduto.

Chiara Ferragni liquida i soci del suo gruppo. Tra di loro c’è anche la sorella Valentina che ha ricevuto un liquidazione che ha fatto scalpore. Ecco tutti i dettagli.

Il gesto di Chiara che ha lasciato tutti a bocca aperta

Chiara Ferragni è un imprenditrice digitale e una social influencer che da anni ormai cavalca l’onda del successo. La moglie di Fedez è proprietaria di diverse società, tra queste la SisterHood che condivideva con le sorelle Francesca e Valentina.

La Ferragni ha liquidato però tutti i soci di tutte le sue società e tra di loro anche la piccola di casa Ferragni che deteneva solo lo 0,5% della SisterHood per un valore nominale pari a €50!

Divorzio anche da Pasquale Morgese, su socio storico che però ha preteso una rivalutazione delle quote: 1 milione di euro per lui. ‘La provincia di Cremona’ lancia questa indiscrezione che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Chiara Ferragni ha liquidato dunque le quote di tutti i soci e tra queste anche quella della sorella Valentina Ferragni che ha ricevuto solo €50. La società in questione ha il nome di SisterHood e gestisce marchi, marketing e acquisizioni di diritti di immagine e infine e-commerce.

Perché Chiara Ferragni ha ‘licenziato’ la sorella

Chiara Ferragni ha deciso di liquidare tutti i suoi soci e ha pagato €50 alla sorella Valentina come cifra simbolica per la sua buona uscita.

Questa stessa cifra è stata liquidata anche per il suo manager di fiducia Fabio Salvatore Maria Damiano. Anche per lui una cifra simbolica come scrive ‘La provincia di Cremona’.

Chiara Ferragni adesso detiene il 100% anche della sua storica società la TBS crew srl che era stata costituita con Pasquale Morgese, uno dei soci di vecchia data, un imprenditore pugliese produttore anche della Chiara Ferragni shoes.

Pasquale Morgese deteneva il 45% della società e non avrebbe accettato secondo il giornale, il pagamento del valore nominale come è stato fatto per Valentina Ferragni.

In quel caso la cifra sarebbe stata pari a €4500 che non è stata accettata però dall’imprenditore che ha preteso invece 1 milione di euro.

Chiara Ferragni ha pagato l’ex socio dunque con 4 assegni circolari non trasferibili dall’ importo di 250 mila euro ciascuno. Il quotidiano di Cremona riferisce inoltre che gli assegni sono stati emessi in data 16 giugno 2021.

I Ferragnez al centro delle polemiche

Nel frattempo, nelle ultime settimane Fedez e Chiara Ferragni continuano ad attirare l’attenzione dei social. L’argomento clou è quello del ddl Zan sul quale prosegue il dibattito a colpi di Instagram stories e commenti al vetriolo sui social network.

Le posizioni su questa questione così delicata, sono contrastanti. I Ferragnez combattono contro la lega. Recentemente anche Vittorio Sgarbi su Facebook ha criticato l’atteggiamento di Fedez che dal canto suo cerca di sensibilizzare quanto più possibile la promozione del ddl Zan.

Per quanto riguarda invece Valentina Ferragni, la sorella della più nota Chiara non si è ancora espressa sul comportamento dell’ imprenditrice digitale.

Ad ogni modo, da luglio ad ogni modo, Chiara Ferragni sarà l’unica azionista della SisterHood srl di Milano. Lo scorso 21 giugno Valentina ha ceduto per il prezzo irrisorio di €50 la sua quota azionaria. Perché questa scelta? Che ci siano contrasti tra le due sorelle? Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE — >Chiara Ferragni, il figlio Leone litiga e viene alle mani: il gesto di stizza

LEGGI ANCHE — > Chiara Ferragni si separa da Fedez e va via dall’Italia: ecco cos’è successo