Sardegna, la moto prende fuoco dopo lo schianto: muore un 21enne

Il ragazzo si sarebbe scontrato con la sua moto da cross contro un’automobile in dinamiche ancora da chiarire.

moto
Nonostante gli sforzi del guidatore per Ignazio non c’è stato nulla da fare

Un altro terribile incidente, questa volta a Senorbì, in Sardegna, è costato la vita ad un giovane di appena 21 anni. Nello specifico quest’ultimo con la sua moto da cross avrebbe centrato un’automobile. Ma non solo, il mezzo a due ruote a seguito dell’impatto avrebbe preso fuoco.

Il 57enne alla guida dell’auto ha riportato diverse ustioni

La vittima, Ignazio Carta, stava percorrendo la strada comunale tra Senorbì e Sisini quando è stato coinvolto nel sinistro. Ancora sotto le indagini degli inquirenti le dinamiche che hanno innescato l’incidente rivelatosi fatale per il ragazzo.

Leggi anche —> Messina, si scontra contro un’auto e finisce sui binari del tram: Kevin muore a 20 anni

Secondo le prime costruzioni, inoltre, la moto avrebbe colpito l’auto guidata da un 57enne innescando un incendio che ha coinvolto le sterpaglie a bordo della strada. L’uomo, quindi, sarebbe sceso dalla sua Fiat Bravo per soccorrere il ragazzo senza però riuscire a salvarlo.

Leggi anche —> Dodicenne muore schiacciato dalla porta del campo da calcio: il fratello disperato

Nello schianto il 21enne ha riportato diverse ferite profonde

Sul posto, dunque, sono accorsi anche i sanitari del 118, i carabinieri ed i vigili del fuoco, per il ragazzo però non c’era già più nulla da fare. A portargli via la vita sono state le numerose e profonde ferite riportate nell’impatto, ulteriormente aggravate dalle ustioni provocate dall’incendio.

Per il guidatore della Fiat, il quale è stato trasportato all’ospedale Brotzu, invece, solo un grosso spavento e qualche ustione alle mani. Numerosi, infine, sono stati i messaggi di cordoglio lanciati dagli amici di Ignazio sui social network, particolarmente toccante quello di Faustino che avrebbe dovuto incontrare il 21enne dopo pranzo.