Raffaella Carrà, così ha scoperto il tumore: l’agghiacciante retroscena sulla malattia

Raffaella Carrà, la signora della televisione italiana si è spenta a 78 anni a causa di un brutto male. Un tumore polmonare l’ha portata via alla vita precocemente e all’insaputa di tutti. Ecco come ha scoperto il tumore e perché ha deciso di non parlarne con nessuno. Tutti i dettagli.

Raffaella Carrà è morta da pochi giorni ma il mondo ancora non riesce a farsene una ragione. La signora del varietà italiano è venuta a mancare a causa di un tumore polmonare di cui erano a conoscenza solo pochi amici intimi e familiari. Ecco come la signora della televisione ha scoperto di soffrire di questo brutto male.

Raffaella Carrà, una vita di successi

Raffaella Carrà nasce il 18 giugno 1943 a Bologna nel 1943. Attrice, showgirl, conduttrice televisiva, raggiunge la fama a livello non solo nazionale ma anche internazionale.

Le sue canzoni tradotte in lingua spagnola e prodotte anche nei paesi latinoamericani renderanno la Carrà la donna di grande successo indimenticata che è tutt’oggi.

Non tutti sanno che oltre al mondo della conduzione e della musica, Raffaella Carrà debutta nel mondo dello spettacolo come attrice cinematografica.

Il suo primo film fu ‘La lunga notte del 43’ di Florestano Vancini nell’anno 1960. Arriva poi nel 1965 ‘Il colonnello von Ryan’ insieme a Frank Sinatra. Nel 1970 avviene la consacrazione al successo con lo show ‘Io, Agata e tu’ insieme a Nino Taranto e Nino Ferrer e nello stesso anno accanto invece a Corrado, conduce Canzonissima: il suo ombelico scoperto mentre canta ‘Ma che musica maestro’ farà nascere un vero e proprio scandalo.

L’anno seguente è la volta di Canzonissima 2 con il lancio del noto ‘Tuca Tuca’  e 1974 presenta, Milleluci insieme a Mina poi Fantastico 3 e ‘Pronto, Raffaella?’ il programma in cui lavora con Gianni Boncompagni, suo ex fidanzato.

Nel 1984 vince il titolo di personaggio televisivo europeo femminile. Negli anni ’90 passa dalla Rai a Mediaset con ‘Raffaella Carrà Show’ e ‘Il principe azzurro’.

Ritorna poi qualche anno dopo in RAI con Fantastico 12 insieme a Gianni Dorelli. Nel 1995 dopo una lunga esperienza in Spagna ritorna in Italia con il programma ‘Carramba, che sorpresa!’ che la consacrerà davvero come la signora della televisione italiana.

L’ultima sua apparizione televisiva risale al 2019, in un’intervista che la Carrà rilascia a Fabio Fazio per  Che tempo fa.

Gli ultimi mesi di Raffaella Carrà e la scoperta del tumore

La morte di Raffaella Carrà giunge come un fulmine al ciel sereno. La showgirl aveva solo 78 anni ed è stata colpita da un tumore al polmone che l’ha portata via in pochissimo tempo.

Solo poche persone, quelle a lei più vicino, come i suoi familiari più stretti e gli amici più intimi, erano al corrente di questa brutta malattia.

La cantante dal caschetto biondo che ha fatto la storia della televisione italiana conosceva le sue condizioni di salute ma ha deciso di non condividere il dolore della malattia con i suoi fan proprio come raccontato dal suo ex compagno Sergio Japino.

Questa scelta, secondo Japino dipendeva dal desiderio di non turbare il suo pubblico che doveva ricordare la Carrà come icona di stile e regina della televisione quale è sempre stata.

Sulla causa della morte non ci sono conferme ufficiali: si parla di un tumore ai polmoni, lo stesso che aveva colpito anche la sua mamma, morta giovanissima a 63 anni.

La ballerina era seguita dall’ oncologo Paolo Marchetti, uno dei medici più apprezzati di Roma in questo campo. L’ex presentatrice di ‘Carramba, che sorpresa!’ avrebbe dunque vissuto lo stesso della madre Iris Dell’Utri morta per lo stesso male.

Secondo il medico che l’ha curata, c’è stata una componente sicuramente genetica aggravata però dal vizio del fumo che le ha tolto circa 10-12 anni di vita.

Sembra che lo scorso gennaio, Milly Carlucci avesse invitato la Carrà a partecipare a ‘Il cantante mascherato’ ma lei non aveva mai risposto.

Si mormora che in quello stesso periodo stesse molto male e volesse vedere solo pochissime persone a lei care.

I funerali

Nei giorni scorsi, dopo 48 ore di camera ardente, si sono tenuti i funerali della regina della televisione italiana. Tantissimi i vip che hanno preso parte al corteo funebre per dare l’ultimo saluto alla signora del varietà italiano, tra questi, Maria De Filippi, Renzo Arbore e Pupo, Loretta Goggi e Milly Carlucci.

Raffaella, ha voluto per il suo funerale secondo le sue disposizioni una bara molto semplice e nessun corteo particolarmente clamoroso. La regina della televisione italiana se ne è andata in grande stile così come è entrata nelle case degli italiani.

LEGGI ANCHE —> Raffaella Carrà costretta alla parrucca per la malattia: la FOTO sui social scatena il dubbio

LEGGI ANCHE —> Raffaella Carrà una satanista condannata all’inferno: la vergognosa accusa sui social