randagio
I cuccioli sono stati portati in salvo e donati ad un'associazione che se ne prenderà cura

Per salvare i cuccioli del randagio sono stati chiamati due soccorritori i quali hanno estratto i piccoli dal fosso in cui erano precipitati.

randagio
I cuccioli sono stati portati in salvo e donati ad un’associazione

Il salvataggio dei cuccioli è stato documentato con una clip dai due uomini. Nel filmato, infatti, possiamo vedere come il randagio cerchi di attirare l’attenzione dei due girandogli intorno e piagnucolando allo stesso tempo.

Non è la prima volta che i cuccioli cadono nella fossa di catrame

Stando ad alcune testimonianze però, questa non è la prima volta che i cuccioli rimangono incastrati in una fossa di catrame. Solo qualche giorno fa, infatti, fu un operaio a tirar fuori gli animali da quella brutta situazione.

Leggi anche —> Avete capito che animale è? Non è un CANE: esemplare agghiacciante

Nello specifico l’episodio sarebbe accaduto in Russia nella città di Namtsy. Anche in quell’occasione, inoltre, l’uomo fu spinto ad intervenire dalla madre dei cuccioli, in preda alla disperazione.

Leggi anche —> Viterbo azzannato dal cane: gravi le condizioni di un bimbo di 5 anni

Per togliere il catrame dal pelo è stato necessario usare del diesel

Da quel momento Yegor, l’operaio, è soprannominato da tutti il salvatore di animali. Tornando al secondo “salvataggio”, qui i due fratelli Vasily e Boris Krymkov dopo aver tirato fuori il cucciolo hanno scoperto che si trattava di una “lei”.

Quindi, sotto l’occhio vigile della madre, hanno iniziato a pulire la piccola cagnolina. Nello specifico hanno usato dapprima il diesel per rimuovere il catrame rimasto appicciato sul pelo, per poi sciacquarla nel fiume vicino.

I piccoli, dunque, sono stati portati via da un ente di beneficenza per essere curati ed accuditi in modo che episodi del genere non accadano più. Anche la madre, infatti, sembra essere stata d’accordo nel lasciarli andare non avendo opposto alcuna resistenza.