Raffaella Carrà, il messaggio da brividi a Mancini: prima della Finale l’incredibile profezia

Dopo la morte di Raffaella Carrà, spunta una sua profezia su Mancini che lascia tutti senza parole. Ecco tutti i dettagli.

Nelle ultime ore sta circolando un video che lascia tutti a bocca aperta. Raffaella Carrà si esprime su Mancini e fa una profezia che fa rabbrividire. Ecco che cosa aveva dichiarato la regina del varietà italiano in uno dei suoi programmi di maggior successo.

Il triste addio a Raffaella Carrà

La regina della televisione italiana, Raffaella Carrà, si è spenta a 78 anni lo scorso 5 luglio 2021 a causa di un tumore polmonare. La Carrà era malata già da parecchio tempo ma non aveva voluto comunicare a nessuno, se non a pochi amici intimi e familiari, il suo stato precario di salute.

La sua morte ha commosso e sconvolto il mondo. Si, perché Raffaella Carrà non era conosciuta e amata solo in Italia, ma anche all’estero. La Spagna e i paesi dell’America Latina, in particolare l’Argentina, erano la sua seconda casa.

Tantissimi sono stati i messaggi arrivati sul suo profilo social e di cordoglio espressi da vip e persone comuni. Dopo due giorni di camera ardente, c’è stato il funerale trasmesso in diretta dal Tg1 e seguito da milioni di telespettatori.

Tantissimi i colleghi del mondo dello spettacolo che si sono recati a dare l’ultimo saluto alla regina del varietà italiano. Tra questi, Maria De Filippi, Renzo Arbore e pupo che appaiono dalle immagini che circolano sui social, particolarmente commossi.

Ad annunciare la morte della regina del varietà italiano è Sergio Japino, suo compagno di vita e di lavoro. Japino ha detto che la Carrà non ha voluto dare a nessuno notizia del suo stato di salute perché voleva che il pubblico la ricordasse energica e bella come l’aveva conosciuta all’inizio della sua carriera.

La profezia di Raffaella Carrà su Mancini

Durante la replica di Carramba, che sorpresa!, è stato mandato in onda un breve filmato che vede come protagonista un giovanissimo Roberto Mancini.

Era il lontano 1996 e Roberto Mancini all’epoca numero 10 della Sampdoria era ospite di Raffaella Carrà nella sua trasmissione di successo Carramba, che sorpresa!.

Dopo la sua morte, la Rai ha deciso di omaggiare la signora del varietà italiano trasmettendo diverse puntate storiche delle sue trasmissioni cult.

Dopo la vittoria della nazionale di Roberto Mancini la scorsa domenica, la Rai ha tirato fuori anche un breve filmato che vede come protagonista proprio il CT azzurro della nazionale italiana che ha vinto gli Europei 2020.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Ghetto Trash (@ghetto_trash)

 Sul palco accanto alla mitica Raffaella, c’è anche Paolo Villaggio che improvvisò un siparietto sul personaggio di Fantozzi.

Nel filmato proposto dalla Rai, a colpire i telespettatori sono state alcune parole rivolte da Raffaella Carrà al giovanissimo Roberto Mancini:

“Spero di rivederti e con un’altra maglia, quella azzurra, perché Maldini e Mancini fa anche rima”.

Infine Raffaella fa una dichiarazione che oggi sembra quasi profetica:

“quella sarà la maglia che coronerà la sua grande e straordinaria carriera”.

Dopo queste dichiarazioni, tantissimi telespettatori si sono dispiaciuti del fatto che la regina della TV non abbia potuto assistere all’ avverarsi della sua profezia. La Carrà è morta infatti 6 giorni prima del fatidico match.

Grazie infatti a Roberto Mancini, gli azzurri hanno alzato la coppa dei campioni vincendo la partita contro l’Inghilterra e portando l’Italia sul tetto d’Europa.

Le ultime apparizioni di Raffaella Carrà

Raffaella Carrà è morta il 5 luglio scorso a causa di un tumore ai polmoni. La regina del varietà italiano aveva 78 anni. Ad aggravare ancora di più la sua condizione di salute, il vizio del fumo che aveva purtroppo da giovanissima.

Secondo il medico che l’ha tenuta in cura, il fumo ha portato via Raffaella Carrà con 10 anni di anticipo. La regina della televisione italiana era a conoscenza della sua malattia già da qualche tempo ma non aveva voluto condividere questa informazione con nessuno se non con amici e familiari più stretti.

Eppure, con il senno di poi, rivedendo alcune interviste e paparazzate di Raffaella Carrà, si può notare come già il suo corpo parlasse per lei.

In diversi scatti pubblicati sia da Novella 2000 che da Oggi, la Carrà appare negli ultimi mesi molto stanca, emaciata e magrissima.

Il suo corpo muscoloso è stato sostituito da un fisico fragile. La Carrà quasi non si manteneva in piedi. Il suo caschetto biondo e quella lunga frangia sempre ordinata, negli ultimi tempi è stata probabilmente sostituita da una parrucca, forse a voler coprire la caduta dei capelli che purtroppo la malattia stava procurando.

L’ultima apparizione televisiva di Raffaella Carrà risale al 2019. La regina del varietà italiano fu ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa e in quell’occasione si confessò commuovendosi, parlando della sua vita privata.

Qualche mese prima della sua morte, la Carrà ha voluto invece realizzare un bellissimo gesto di beneficenza donando la sua palestra a Porto Santo Stefano poco lontano dalla sua lussuosa Villa nell’ Argentario, a una confraternita, quella della Misericordia, affinchè altre persone possano godere di uno spazio che sicuramente farà piacere soprattutto a tanti giovani.

Il governatore della confraternita ha voluto rendere pubblico questo gesto di beneficenza solo dopo la morte di Raffaella. La conduttrice infatti aveva chiesto espressamente che questo suo gesto non venisse divulgato.

Eppure, in quell’occasione, ricorda il governatore della confraternita, la Carrà appariva debole e stanca. Si era presentata con una mascherina che le copriva completamente il viso e gli occhiali neri che la mascheravano completamente, segno che già purtroppo non stava bene.

raffaella carrà donazione

LEGGI ANCHE —> Raffaella Carrà, spuntano le Foto che non voleva pubblicare: ecco cosa nascondeva

LEGGI ANCHE —> Raffaella Carrà costretta alla parrucca per la malattia: la FOTO sui social scatena il dubbio