Euro 2020, aveva tatuato la vittoria degli Inglesi “Gamba da amputare”: fine vergognosa

Lewis Holden, un tifoso inglese, sta vivendo dei giorni davvero particolari. L’uomo, fiducioso della possibilità dell’Inghilterra di portare a casa la Coppa dei campioni, si è fatto tatuare una frase sulla gamba. Unica soluzione? L’amputazione. Ecco che cosa è accaduto.

Gli inglesi non hanno accettato la vittoria degli italiani e adesso ne stanno pagando le conseguenze. Non è andata meglio a Lewis Holden, un tifoso dell’Inghilterra che si è fatto tatuare una frase sulla gamba 3 giorni prima della finale. Un evento goliardico è finito in disgrazia. Vediamo nei dettagli che cosa è successo.

La vittoria degli Azzurri

L’11 luglio 2021 l’Italia ha alzato la coppa dei campioni vincendo gli Europei 2020. La nazionale italiana ha battuto gli inglesi ai calci di rigore.

Dopo la vittoria degli Azzurri, purtroppo gli inglesi hanno dimostrato la loro grande non sportività, distruggendo la bandiera italiana, realizzando manifestazioni violente e soprattutto chiedendo attraverso alcune petizioni di rigiocare la finale perché la partita, a loro dire, è stata truccata ed è stato scelto un arbitro non super partes.

L’Inghilterra era convinta di portare a casa la Coppa dei campioni e così alcuni tifosi inglesi hanno compiuto dei gesti davvero audaci. Adesso però ne pagano le conseguenze. Oggi vi raccontiamo la storia di Lewis Holden, il tifoso inglese che ha compiuto un gesto davvero ‘stupido’. Ecco che cosa ha dichiarato l’uomo.

La vicenda di Lewis Holden

Il tifoso inglese Lewis Holden era così convinto che l’Inghilterra alzasse il trofeo che tre giorni prima della partita finale si è fatto tatuare sulla gamba destra la frase “it’s coming home”.

Nonostante l’Inghilterra abbia perso, l’uomo ha deciso di tenere il suo tatuaggio anzi, ha promesso di farne uno uguale sull’altra gamba se l’ Inghilterra raggiungerà la finale della Coppa del Mondo il prossimo anno.

L’uomo intervistato, ha detto la sua:

“sono assolutamente distrutto, ma chi non lo è? ma mi tengo il tatuaggio, non c’è modo di liberarmene.”

Il tifoso ha ammesso che quando l’Italia è andata ai rigori, ha avuto paura che l’Inghilterra potesse perdere:

“dopo che abbiamo perso, i miei amici mi hanno preso in giro, dicendo che dovrò farmi tagliare la gamba! Senza esagerare, vi dico che ho ricevuto richieste di amicizia su Facebook da circa 500 italiani durante la notte”.

Prosegue poi:

“Il mio telefono non ha smesso di ronzare. Non ho idea di cosa vogliano ma non c’è modo di sbarazzarmene”.

Nessun rimpianto

Nonostante la sua nazione non sia arrivata alla vittoria, Lewis non si pente affatto del suo tatuaggio. Anzi, l’uomo ha promesso di farsi fare un “England world Cup 2022 winners’ sulla gamba sinistra se l’Inghilterra il prossimo anno riuscirà a raggiungere la finale in Qatar.

L’uomo ha affermato di aver fatto il tatuaggio per una situazione goliardica con i suoi compagni. Ha detto di vedere tante persone sempre negative sui social e voleva fare dunque qualcosa di divertente.

La quantità di attenzione che ha ricevuto è apparsa a suo dire alquanto irreale. L’uomo ha poi confessato che gli europei sono stati giocati dagli inglesi in maniera davvero eccellente e che non poteva desiderare di vedere giocatori più bravi arrivare in finale.

Ha poi concluso la sua intervista dicendo che se l’Inghilterra il prossimo anno arriverà in finale sarà di nuovo nel negozio di tatuaggi.

L’inchiesta della UEFA

Nei giorni scorsi la Uefa ha annunciato di aver aperto due inchieste per fare chiarezza sugli scontri avvenuti la scorsa settimana in occasione degli Euro 2020.

Fuori e dentro lo stadio londinese, i tifosi inglesi hanno dimostrato di essere assolutamente antisportivi. Si sono infatti verificati risse e tafferugli e molti tifosi della regina hanno cercato di entrare allo stadio senza il biglietto.

L’obiettivo della UEFA è di accertare la responsabilità e le negligenze del comitato organizzativo, la Federcalcio inglese. La Uefa esaminerà anche l’invasione di campo da parte di tifosi inglesi, il lancio degli oggetti, i fischi durante l’inno dell’Italia e l’uso di fuochi d’ artificio.

Il giorno della finale, molti tifosi inglesi sono poi anche accalcati intorno allo stadio di Londra nelle prime ore del mattino cominciando a lanciare pietre e insultando i supporters italiani.

Inoltre, centinaia di tifosi inglesi sono entrati senza biglietto prendendo d’assalto i cancelli di Wimbley e riuscendo a sedersi anche in posti riservati ai tifosi con biglietto.

La polizia inglese ha arrestato 88 persone dichiarando che 19 poliziotti sono rimasti feriti durante un tafferuglio dei tifosi. Inoltre, Lando Norris, pilota britannico di formula 1 è stato aggredito il giorno della finale e rapinato del suo orologio Richard mille da €46.000 mentre lasciava lo stadio.

LEGGI ANCHE —>Euro 2020, partita truccata: gli inglesi chiedono di rigiocare la Finale, l’appello

LEGGI ANCHE —> Euro 2020, quanto hanno guadagnato gli italiani con la vittoria? Ecco tutti i cachet degli Europei