Centocelle, muore a 34 anni in un incidente: lascia una moglie e tre figli

Daniele D’amore, questo il nome della vittima dell’incidente stradale, era un insegnante di ballo e ascensorista.

incidente
Questo sarebbe il terzo incidente fatale in una settimana

Daniele D’amore, 34 anni, è la diciassettesima persona a perdere la vita dall’inizio di giugno in un incidente nelle strade di Roma. Non solo, solamente in questa settimana questo sarebbe il terzo decesso.

D’Amore sarebbe stato travolto da una Toyota Aygo guidata da una 25enne

D’Amore era una persona sorridente e piena di vita con la passione per il ballo stando a ciò che hanno raccontato i suoi affetti. Il sinistro, nello specifico, sarebbe avvenuto a Centocelle. Stando alle prime ricostruzioni, Daniele sarebbe uscito di casa lo scorso sabato mattina con il suo T Max quando è stato colpito da una Toyota Aygo con al volante una ragazza di 25 anni.

Leggi anche —> Tragedia a Castions di Zoppola: scontro frontale in moto muore la passeggera di 42 anni, grave il centauro

Nonostante i soccorsi per l’uomo non c’è stato nulla da fare

Leggi anche —> Scontro d’auto a Fondovalle Tanaro, prendono fuoco due auto a seguito di uno scontro mortale

Quest’ultima, rendendosi conto dell’entità dell’impatto ha subito abbandonato il veicolo per prestare soccorso all’uomo. Sfortunatamente però per quest’ultimo non c’era già più nulla da fare, infatti, come stabilito dalle forze dell’ordine, D’amore sarebbe morto sul colpo.

Una vera e propria tragedia per l’intera famiglia dato che Daniele ha lasciato una moglie e tre bambini. Diversi i messaggi di cordoglio arrivati in favore dell’insegnante di ballo il quale era conosciuto e amato in tutta Centocelle.

Non solo però, solamente la scorsa domenica è toccato ad altri due ragazzi perdere la vita in via Cristoforo Colombo. Nello specifico al momento dell’incidente Alessandro Rega ed il suo amico si trovavano su una Smart For Four, restano ancora un mistero invece le circostanze che hanno fatto perdere il controllo del veicolo al ragazzo.