incidente
Il guidatore sarebbe stato trasportato in elicottero al più vicino ospedale

La coppia al momento dell’incidente stava viaggiando lungo la provinciale che collega Bagnolo a Montoso.

incidente
Il guidatore sarebbe stato trasportato in elicottero al più vicino ospedale

Un altro terribile incidente è costato la vita ad un giovane in quest’estate che sembra davvero maledetta per i guidatori della Penisola. Nello specifico nella mattina di domenica 18 luglio a perdere la vita in un sinistro è stata la 25enne Samantha Pascuzzi.

I ragazzi avrebbero colpito la cinta di una delle abitazioni presenti lungo la strada

Quest’ultima viaggiava a bordo di una Volkswagen Golf Gti guidata dal suo fidanzato Paolo Desario di 22 anni. La coppia residente a Torino, quindi, stava viaggiando lungo la provinciale che collega Bagnolo a Montoso quando sono andati a sbattere.

Leggi anche —> Villagrazia Carini, incidente mortale: perde la vita un sedicenne

I due, infatti, avrebbero colpito la cinta di una delle diverse abitazioni che costeggiano il lungo tratto stradale, nella frazione Villar. Passando al ragazzo, quest’ultimo è stato tirato fuori dall’abitacolo grazie all’intervento del 118 e dei vigili del fuoco.

Leggi anche —> Musile di Piave, scontro fra un camion ed un pick up della disinfestazione: un morto e due feriti

Il guidatore è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Croce di Cuneo

Successivamente, quindi, il 22enne è stato portato in elicottero all’ospedale Santa Croce di Cuneo dove tutt’ora versa in condizioni gravissime. Samantha, invece, come detto, nonostante la presenza di un secondo elicottero pronto a prelevarla, sarebbe deceduta sul posto.

Sfortunatamente però questo non è il primo incidente accaduto a Cuneo dall’inizio dell’estate. Sarebbero ben 26, infatti, i sinistri che hanno colpito la città del nord Italia con gli automobilisti che hanno già ribattezzato questa stagione come “l’estate nera”.

Dopo l’incidente, ovviamente, la strada provinciale è rimasta chiusa al traffico per quasi un’ora per consentire le operazioni di soccorso e per togliere i mezzi ed i detriti dall’asfalto.