Aurora Ramazzotti e Pieno Daniele

La figlia di Michelle Hunziker ha voluto parlare di un momento molto triste per lei, la morte del mito Pino Daniele.

Delle parole molto intense quelle che Aurora Ramazzotti ha speso per Pino Daniele e la sua amica Sara, la figlia del noto artista. Aurora e Sara Daniele sono amiche da più di 12 ed è per questo che hanno voluto rilasciare un’intervista insieme al Corriere.it rivelando dei particolari inediti sul loro rapporto.

LEGGI ANCHE –> Michelle Hunziker piange per la dolce attesa del nipotino: Aurora filma tutto

LEGGI ANCHE –>Aurora Ramazzotti ‘Mi guardo allo specchio e piango’: la triste confessione

Aurora Ramazzotti e il retroscena inedito sul loro rapporto

Hanno voluto parlare della loro amicizia, Aurora Ramazzotti e Sara Daniele, di com’è nato il loro magico rapporto.

In particolare la figlia di Eros ha svelato cos’è successo subito dopo la tragica scomparsa di Pino Daniele:

“Quando è successo è stato talmente inaspettato che ho sentito di doverla proteggere. Ho cercato di accoglierla ancora di più nella mia famiglia. È stata dura per lei: doppio funerale, tutti che volevano vedere, toccare, dare l’ultimo saluto al suo papà privato.”

Aurora rivela:

“Gli sconosciuti che la fermavano per strada per le condoglianze riaccendendo un dolore perenne.”

Quel momento per la sua famiglia fu davvero devastante.

La loro amicizia profonda è nata su un ‘errore’

La Daniele per mesi aveva chattato con un profilo falso di Aurora Ramazzotti, cosa che è venuta alla luce in un secondo momento quando le due si sono parlate al telefono grazie ad un’amica in comune. Aurora, inoltre, sull’amica ha rivelato:

“Non ci siamo mai sognate di incidere un disco. Nessuno dei nostri padri era molto per la quale. Io non mi sono mai sentita all’altezza. Sara è molto più brava di me a cantare, ha una tecnica incredibile senza aver studiato, ma è timida.”

Aurora Ramazzotti confessa:

“Tra mio padre Eros e Pino Daniele c’erano degli attriti”

Nessuno si aspettava che i due artisti non erano in buoni rapporti:

“Erano anche un po’ distanti, avevano avuto degli attriti. E durante l’esperienza di volontariato in Perù fu allora che i nostri genitori ricominciarono a parlarsi e sono felice che sia stato per noi.”

Un ricordo bello che serve a rendere più profondo e speiale il loro rapporto.