I metalli pesanti sono una classe di sostanze chimiche che hanno un’ elevata densità,  sono dei contaminanti ambientali che possiamo ritrovare anche nei mari.

Gli scarichi urbani ed industriali possono raggiungere le acque dei fiumi, attraverso i quali passano all’ambiente marino.

Metalli pesanti

Una delle preoccupazioni più grandi riguardo i prodotti acquatici marini è il bioaccumulo di metalli pesanti dovuto all’inquinamento negli oceani.

Si  definisce bioaccumulo  il processo per cui gli inquinanti si raccolgono in un organismo più velocemente di quanto possano essere escreti o metabolizzati ed è il risultato della catena alimentare.

I metalli pesanti danneggiano notevolmente tutti gli organismi in cui tali metalli si accumulano. Inoltre questa sostanze rappresentano un serio rischio per la salute dell’uomo, in proporzione all’assunzione dei prodotti derivanti da attività di pesca.

Alcuni dei metalli pesanti più comuni nel contaminare i prodotti del mare sono:

  • mercurio,
  • cadmio,
  • piombo.

Leggi anche -> Michelle Hunziker choc: dal padre alcolizzato e aggressivo ai ricatti sessuali

Leggi anche -> Jovanotti bruttissimo incidente: volto deturpato e costole rotte, come sta oggi – Foto

Presenza di metalli pesanti nei calamari ritirati

L’allarme scattato, che ha richiesto il ritiro dei calamari a causa della possibile eccessiva concentrazione di metalli pesanti, è arrivata dalla Coop.

Come riferito da Greenme, sono stati i responsabili della catena di supermercati Coop che hanno provveduto a richiedere il ritiro del prodotto.

Quindi se avete acquistato questi calamari dovete fare attenzione. Potrebbero contenere quantità di cadmio superiori rispetto ai limiti consentiti.

Nello specifico il richiamo riguarda i calamari già puliti del marchio Albatros, prodotti da MARR S.p.A. con sede in via Spagna, 20 a Rimini. Questo tipo di calamari contaminati viene venduto confezionato in vaschette da 400 gr.

Infatti come si legge nella sezione dedicata ai richiami di Coop, essi presenterebbero una concentrazione di cadmio superiore ai limiti consentiti.

Il cadmio tra i metalli pesanti è considerato cancerogeno, con effetti di tossicità soprattutto a livello renale.

Quindi viene consigliato dalla Coop nel caso di acquisto del prodotto di riportarlo al punto vendita per ottenere un cambio o un rimborso.

Leggi anche -> Loredana Lecciso, la confessione bollente su Al Bano: ‘Ogni sera mi sfinisce’