carolina palizzolo

Carolina Palizzolo era una giovane di 27 anni stroncata da un aneurisma. La notizia della sua morte sconvolge l’Italia. Ecco che cosa è accaduto nei dettagli.

Carolina Palizzolo aveva 27 anni. La giovane palermitana è morta a causa di un aneurisma: dopo un allenamento si sarebbe sentita male. Per lei non c’è stato nulla da fare.

La tragedia

Arriva una di quelle notizie che non vorremmo mai sentire. Una giovane donna, una professionista italiana, muore a soli 27 anni a causa di un aneurisma.

Carolina Palizzolo, questo è il nome della ragazza, è morta a Palermo a causa di un aneurisma cerebrale. La ragazza era una brillante laureata in matematica che lavorava in Spagna.

Dopo essere rientrata a casa a seguito di un allenamento, si è accasciata sul pavimento della sua abitazione. Invano gli interventi dei sanitari che hanno potuto solo constatare il decesso.

Questa tragedia lascia senza parole non solo Palermo ma l’Italia intera. Il capoluogo della giovane piange oggi una brillante donna.

Chi era Carolina Palizzolo

Carolina Palizzolo era una giovane donna di 27 anni, brillante e intelligente, scomparsa prematuramente a soli 27 anni a causa di un maledetto aneurisma celebrale.

La scomparsa di Carolina colpisce il mondo accademico palermitano dato che la donna era figlia di un noto professore universitario.

La ventisettenne sarebbe morta nelle scorse ore. Un dramma che sarebbe accaduto velocemente e in modo inaspettato. Carolina è ritornata a casa da un allenamento e si è sentita male.

Subito i familiari hanno allertato i soccorsi che sono arrivati tempestivamente. Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare. La ragazza era molto nota a Palermo così come la sua famiglia.

Dopo aver frequentato il liceo scientifico Cannizzaro, si scrive all’università alla facoltà di matematica dove consegue brillantemente la laurea.

In passato aveva studiato anche in Spagna frequentando la prestigiosa università di Granada. Da qualche tempo lavorava nella Penisola Iberica.

Tantissime le lacrime degli amici e dei parenti che non riescono a credere a questa insensata tragedia. I funerali di Carolina sono programmati per domani, a Palermo, nella chiesa di Roosevelt all’Addaura.

Un tragico destino

Purtroppo la morte di Carolina che ha sconvolto non solo la sua comunità ma l’intera Italia non è un fatto raro. Solo un mese fa, un altro giovanissimo ragazzo di soli 21 anni ha perso la vita proprio a causa di un aneurisma cerebrale.

Il suo nome era Lorenzo Guidi, promettente studente di infermieristica a Siena e volontario della Croce Rossa di Castiglione della Pescaia.

Il giovane è stato stroncato da un’ emorragia massiva al cervello. Un aneurisma alla base della sua morte. Il giovane manifestava nei giorni precedenti la tragedia un forte mal di testa.

La famiglia ricorda solo un urlo e un malore inatteso. Per Lorenzo non c’è stato nulla da fare. A 21 anni lascia la vita prematuramente. Ad annunciare la sua dipartita su Facebook il papà con un post che ha sconvolto tutti

“ciao Lorenzo, una stella in più nel cielo”.

Come per Carolina, anche per Lorenzo tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio espressi anche tramite i social per manifestare il dispiacere e il cordoglio alle famiglie.

Nel caso di Lorenzo, il giorno prima della sua morte, la mamma Monica lo aveva sentito al telefono e con lei si era lamentato di avere un forte mal di schiena dopo essere rientrato nella sua casa a Siena, dove studiava.

Il giorno dopo, in mattinata, la mamma ha provato più volte a chiamarlo ma il telefono suonava a vuoto. A quel punto la donna ha chiesto al proprietario dell’appartamento dove Lorenzo stava in affitto, di bussare alla porta. Non ricevendo risposta, il proprietario avverte le forze dell’ordine e in pochi minuti i Carabinieri entrano nell’appartamento.

La scena che si trovano davanti agli occhi è drammatica. Il corpo del giovane senza vita è sul letto nella sua camera. Lorenzo come Carolina aveva grandi passioni, la musica per esempio, in particolare il violino.

Lorenzo era uno studente al secondo anno dell’università di Siena nel corso di scienze infermieristiche ed era impegnato come tirocinante in alcune attività anti-covid.

Carolina invece era una brillante matematica che ha tentato la fortuna anche all’estero, in Spagna. Due giovani vite stroncate così, per un aneurisma che non ha lasciato loro scampo. Il dolore delle famiglie è il dolore di tutti noi.

LEGGI ANCHE —> Belluno, la strana morte nel sonno di un 18enne Davide Bistot

LEGGI ANCHE —> Libero De Rienzo autopsia, polvere bianca sul corpo: l’agghiacciante causa della morte