Incidente a Capri, emerge un inquietante retroscena sul malore di Emanuele: lo sciacallaggio choc su Twitter

Come mai un ragazzo di 33 anni è stato colto da infarto? Emerge una verità choc sui social su Emanuele Melillo, l’autista del bus di Capri.

La storia ha fatto subito il giro dell’Italia. Emanuele Melillo, mentre era al voltante del suo autobus, è stato colto da un infarto. Nell’incidente ha perso la vita. Circa una ventina i feriti, di cui due gravi tra cui un bambino.

L’uomo, come già noto, aspettava il suo secondo figlio dalla nuova compagna. Sui social si stanno diffondendo a macchia d’olio notizie circa il motivo del suo malore.

LEGGI ANCHE –> Capri, bus precipitato: spunta il VIDEO agghiacciante dell’incidente

LEGGI ANCHE –>Capri, morto Emanuele: l’autista dell’autobus lascia la moglie incinta, emerge la causa dell’incidente

Emanuele Melillo, il retroscena sul malore

Su Twitter si sta diffondendo in maniera molto celere la notizia secondo la quale Emanuele sia stato colto dal malore a pochi giorni dal vaccino:

«Notizia certissima – scrive tale ‘Carmen B’. – il ragazzo morto per un malore che gli ha causato la perdita del controllo del pullman a Capri era stato siringato con Pfizer 48 ore prima. A Napoli ci conosciamo tutti e sappiamo tutto di tutti. Il ragazzo era un ragazzo sano. È stato il “vaccino”!».

Vincenzo De Luca, governatore della Campania, ha precisato che il ragazzo è stato colpito da malore, forse un infarto, mentre guidava il bus ma aveva avuto la lucidità di provare ad accostare il bus purtroppo però non è riuscito nella manovra.

«Notizia certissima»: trend su Twitter

Il tweet ha fatto il giro dei social in poche ore. Tantissimi i like, i commenti e i retweet da parte di no vax e scettici del vaccino. Ovviamente non è mancato – per fortuna- lo sdegno da parte degli altri utenti del web che hanno trovato fuori luogo questo sciacallaggio sulla morte dell’autista.


L’utente è stata presa di mira, costringendola a ‘lucchettarsi’ intanto «NOTIZIA CERTISSIMA» è entrata nei trending topic di Twitter, con migliaia di utenti che hanno ripreso lo screenshot incriminato.