Raffaella Carrà, svelate le sue ultime volontà: dove voleva essere seppellita

Il 5 luglio 2021 muore Raffaella Carrà, la regina della televisione italiana. La mitica Raffa aveva un tumore polmonare che non le ha lasciato scampo. Il 5 agosto ci sarà il trigesimo. Nel frattempo, le sue ceneri saranno portate in un posto speciale. Ecco tutti i dettagli.

Il 5 agosto ricorre già un mese dalla morte di Raffaella Carrà, la mitica regina del varietà italiano. Il corpo della showgirl è stato cremato e arrivano le prime indiscrezioni su dove verranno portate le sue ceneri.

La morte improvvisa di Raffaella

Il 5 luglio 2021 si spegne improvvisamente Raffaella Carrà, regina del varietà italiano. Un tumore polmonare l’ha strappata prematuramente alla vita sottraendola all’affetto della famiglia, degli amici e del suo amato pubblico.

Si crede che Raffaella fosse già al corrente da parecchi anni di questo male che stava devastando il suo corpo ma che è stata sua decisione non condividere con nessuno questa patologia per non turbare gli animi delle persone che la amavano.

Raffaella ha combattuto da sola, fino all’ultimo giorno, fino a quando ha tirato l’ultimo respiro di quella vita che aveva tanto amato.

A dare il triste annuncio il compagno di una vita, non solo sentimentale ma anche professionale, Sergio Japino. Il regista nel dare il triste annuncio, afferma che Raffaella non voleva turbare il pubblico comunicando loro la sua malattia affinché tutti potessero ricordarla anche dopo la sua morte come la persona energica e piena di vita che è sempre stata.

Il funerale

Il 9 luglio 2021 si sono tenuti i funerali di Raffaella Carrà. Il corteo funebre è stato preceduto da due giorni di camera ardente. Tantissimi sono stati vip, le persone comuni e i personaggi dello spettacolo che si sono recati a dare l’ultimo saluto alla regina del varietà italiano.

Maria de Filippi, Renzo Arbore e Pupo sono stati i primi ad arrivare e accompagnati da Sergio Japino hanno dato il loro addio alla mitica Raffaella Carrà.

Anche l’ attivista lgbt Vladimir Luxuria ha voluto dare un suo personale ricordo alla regina della televisione italiana. L’ex parlamentare ha lasciato sul feretro di Raffaella una bandierina rainbow.

Raffaella è stata infatti una grande sostenitrice della comunità lgbt e omosessuale che si è impegnata a far sì che le discriminazioni di orientamento sessuale non si verificassero più.

Il funerale di Raffaella si è tenuto il 9 luglio 2021 e il corteo funebre è stato trasmesso in diretta dal Tg1 e seguito da milioni di telespettatori.

Raffaella Carrà lascia un vuoto incolmabile nel cuore dei telespettatori non soltanto italiani ma anche internazionali. Perché si, Raffaella era conosciuta in tutto il mondo, non solo in Italia. Anche in Spagna e in America Latina aveva riscosso infatti tantissimo successo.

Le ultime apparizioni pubbliche

L’ultima trasmissione televisiva di Raffaella Carrà risale al 2019 e porta il nome di ‘A raccontare comincia’. Il format prevede una serie di interviste a personaggi famosi del calibro di Maria De Filippi, Loretta Goggi e Rosario Fiorello.

Mentre la sua ultima apparizione televisiva risale sempre allo stesso anno nel 2019 quando la Carrà è ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa.

In quell’occasione, fu lei ad essere intervistata dal conduttore e a parlare, commuovendosi più volte, della sua vita non soltanto professionale ma soprattutto privata. Dopo questa intervista, di Raffaella si sono perse le tracce.

L’ultimo meraviglioso gesto di Raffaella

Qualche mese prima di morire, Raffaella Carrà ha compiuto un ultimo meraviglioso gesto di beneficenza. La regina della televisione italiana ha donato la sua palestra di Porto Santo Stefano, dove si trova la sua lussuosa villa nei pressi dell’Argentario, a una confraternita, quella della Misericordia.

Raffaella non ha voluto rendere noto il suo gesto preferendo che rimanesse un atto privato. A raccontare di quest’episodio è oggi Roberto Cerulli, il governatore della confraternita.

L’uomo ricorda che in quell’ occasione, Raffaella aveva grandi occhiali neri e una mascherina che le copriva interamente il viso ormai da troppo magro e scarnito.

Indossava poi una parrucca, molto probabilmente a voler nascondere la perdita di capelli che questa malattia subdola le stava purtroppo procurando.

Qualche settimana dopo la sua morte, Cerulli ha voluto rendere pubblico questo gesto meraviglioso affinché tutti sappiano che Raffaella non era solo una grande artista ma era soprattutto una grande donna.

Le ultime volontà

Il corpo di Raffaella Carrà è stato cremato. Questa era la sua volontà. I funerali si sono tenuti come abbiamo già detto il 9 luglio scorso.

Durante l’omelia, Padre Francesco Di Leto, ha voluto ricordare la devozione della showgirl per Padre Pio rivelando che la sua urna si fermerà anche a San Giovanni rotondo e poi arriverà al Monte Argentario.

Le ceneri saranno depositate in un’urna che verrà portata poi proprio all’Argentario. Il 5 agosto si terrà una messa per il suo trigesimo la presso la chiesa di Santo Stefano Protomartire a Porto Santo Stefano.

Alla cerimonia religiosa sarà presente anche il suo storico compagno Sergio Japino. L’ingresso sarà comunque aperto al pubblico.

Il comune di Monte Argentario metterà in piazza un grande maxischermo così le persone che non potranno accedere alla chiesa a causa dei posti limitati, potranno comunque seguire la santa messa. In questo modo le volontà di Raffaella Carrà saranno rispettate.

Le sue ceneri saranno custodite nel cimitero di Porto Santo Stefano a pochi km dalla sua meravigliosa casa dove ha vissuto gli anni più belli della sua vita.

LEGGI ANCHE —> Raffaella Carrà, Celentano pubblica un VIDEO devastante: l’ultima volta insieme

LEGGI ANCHE —> Raffaella Carrà, la frase da brividi sulla sua lapide: ‘Morirò senza sapere perché’