Britney Spears ha raggiunto il limite dell’esasperazione, e feroce attacca su Instagram

Britney Spears è furiosa, i suoi post su Instagram sono al vetriolo. Nella lotta contro il padre non tiene a freno la lingua.

La sua battaglia contro il padre va avanti da anni, l’uomo  controlla i suoi beni e le sue attività.

Britney Spears, la guerra in famiglia

Britney ormai mostra il suo rancore contro tutti quelli che non le danno il proprio supporto, compresa sua sorella Jamie Lynn Spears.

La cantante ha attaccato sia la sorella che il padre Jamie con un post su Instagram:

“Il mio sistema di supporto mi ha ferito profondamente. La conservatorship ha ucciso i miei sogni”.

La cantante ha detto che non tornerà più su un palco fino a quando la tutela che le impedisce di poter gestire in autonomia le sue finanze non verrà eliminata.

Attraverso Instagram la cantante comunica con il mondo, e ora non si nasconde più dietro frasi di circostanza. E da qui che lancia i suoi strali non solo nei confronti del padre che controlla ogni aspetto della sua vita, ma anche nei confronti di sua sorella Jamie Lynn Spears.

Leggi anche -> Uomini e Donne, grossi problemi per Luigi Mastroianni dopo il brutto incidente

Leggi anche -> Babysitter dimentica la bimba di due anni in auto: ritrovata morta dopo 7 ore

Il crollo psicotico di Britney

Per coloro che non sono a conoscenza di cosa sta succedendo alla reginetta del pop, ecco un brevissimo riassunto.

A seguito di un crollo psicotico, Britney Spears è stata affidata al padre, il quale ha la sua tutela legale e ne cura gli interessi economici.

Da allora sono passati ben 13 anni, un periodo durante il quale la cantante ha fatto pochissime esibizioni e nel quale non ha avuto contatti con persone che, non fossero autorizzate dal team composto con l’approvazione del tribunale.

Solo ultimamente Britney si è potuta rivolgere in prima persona alla giudice che segue il suo caso. Le sue parole hanno messo in luce in quale nodo ha vissuto per da 13 anni, dando il via ad un vero e proprio terremoto.

Uno dei passi basilari per uscire dalla tutela legale è avere il consenso del tribunale di scegliere un avvocato, ma sembra che almeno per ora questo obbiettivo sia stato raggiunto.

La Spears si è scelta Mathew Rosengart, avvocato dei vip di Hollywood ed ex procuratore dello Stato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears)

Ecco uno paio di stralci di quanto ha affermato in modo colorito nel post la cantante:

“Prendetemi così come sono ovvero: baciatemi il culo, mangiate merda e fatevi una passeggiata sul Lego!” .

Ed ancora:

“Per quelli che scelgono di criticare i video in cui ballo… non mi esibirò sul palco in tempi brevi, non finché mio padre gestisce quello che indosso, dico, faccio o penso! L’ho fatto per gli ultimi 13 anni… preferisco molto di più condividere video dal mio salotto invece che da un palco a Las Vegas, in cui alcune persone erano così lontane da non riuscire nemmeno a stringermi la mano, e ho finito per fumare passivamente erba tutto il tempo… cosa che poi non mi dispiaceva ma sarebbe stato bello poter andare a quella cazzo di spa!…”

La sorella della cantante si dice preoccupata per lei.