Fabrizio Frizzi, a 3 anni dalla morte spunta un retroscena: l’ultimo gesto

Il grande conduttore torna a far parlare di sé. Fabrizio Frizzi nel suo privato faceva molte cose che non amava pubblicizzare oggi vengono alla luce.

Il conduttore scomparso precocemente ha lasciato un vuoto incolmabile. Su Fabrizio Frizzi, dopo anni dalla morte però, arriva l’impensabile retroscena.

LEGGI ANCHE –> Fabrizio Frizzi, l’amico svela un retroscena da brividi sul suo funerale

LEGGI ANCHE –>Fabrizio Frizzi, un’amica svela le parole prima dell’addio: ‘Tutto così triste’

Fabrizio Frizzi, il retroscena dopo la sua morte

Una morte che ha sconvolto l’Italia intera quella di Fabrizio Frizzi allo stesso modo della morte di un mito come Raffaella Carrà. Anche se il conduttore non godeva della stessa notorietà della conduttrice aveva un cuore gigantesco che lo avevano reso un’icona per molti italiani.

Ancora oggi si fa fatica a ricordarlo in TV senza trattenere le lacrime. Fabrizio ha segnato un’epoca televisiva, la morte – avvenuta nel marzo del 2018 – ha reso il presente più amaro per tutti.

Appena qualche mese prima, le avvisaglie della malattia tremenda che ha portato poi all’invitabile morta: Fabrizio aveva accusato un forte malore a causa di una ischemia cerebrale, fu trasportato d’urgenza al Policlinico Umberto I di Roma, prima di fare ritorno in tv.

Dopo qualche mese tornò in TV sembrava tutto finito, tutto tornato alla normalità. Ma lui sapeva che sarebbe durato poco.

Fabrizio e la beneficenza

Non tutti sanno che Fabrizio amava donare. Si sentiva fortunato a poter fare il lavoro che amava e che era anche ben pagato. Per questo, quando ha potuto, ha sempre aiutato tutti amici e colleghi.

Ma la beneficenza era rivolta anche a chi non conosceva. Poche ore fa è arrivata una bella notizia che lo avrebbe reso sicuramente entusiasta: l’Unitalsi, che nel suo DNA ha l’accoglienza e l’accompagnamento dei malati, con il supporto della Bcc, ha deciso di realizzare a Milano una Casa, intitolata a Fabrizio Frizzi svelando un retroscena del privato del conduttore.

Fabrizio, infatti, per 18 anni è stato amico e testimonial di questa grande associazione cattolica, per dare alle famiglie che arrivano da fuori città un posto in cui alloggiare durante il periodo di degenza dei loro bambini.

Vittore De Carli, giornalista e presidente di Unitalsi Lombarda, commenta così la bellissima notizia con la voce rotta:

“E’ un sogno che oggi si realizza”

Purtroppo la malattia per alcuni può essere ancora più difficile da combattere senza qualche soldino per affrontare la lotta:

“Sappiamo una cosa, la malattia non guarda in faccia nessuno, non guarda se sei bello, se sei brutto, se sei giovane o anziano, ricco o povero. Arriva e basta e ti distrugge!

Oggi con questo piccolo grande passo molte famiglie potranno avere un sostegno non indifferente. Siamo sicuri che il conduttore apprendendo la novità stia facendo uno di quei sorrisi ‘meravigliosi’ che solo lui sapeva fare.