Il formicolio ad una gamba rivela la terribile malattia: “è fortunata ad essere viva”

La madre di un ragazzo ha iniziato a non sentirsi bene a causa di un formicolio mentre lavorava in una casa di riposo.

formicolio
La donna è stata operata con successo alcuni mesi dopo

Sarebbe fortunata ad essere ancora viva una donna che accusato un formicolio alla caviglia mentre lavorava in una casa di riposo. I sintomi descritti, infatti, hanno portato ad una diagnosi inimmaginabile.

Dal leggero formicolio la caviglia è rapidamente diventata insensibile

Secondo quanto riportato dal Liverpool Echo la madre, Gaynor Farrington, questo il suo nome, ha iniziato a stare male il 12 aprile del 2019 mentre era a lavoro. Secondo quanto raccontato dalla donna, essa si trovava in ginocchio per curare uno dei pazienti quando la caviglia ha iniziato a formicolare fino a diventare insensibile del tutto.

Leggi anche —> Uomini e Donne, Luisa dopo l’amore il dramma: ‘Ho un tumore ma lotto, non può finire qui’

Dalla caviglia, quindi, il formicolio si è esteso a tutto il lato sinistro del corpo fino a raggiungere la testa, ha dichiarato la donna. A quel punto uno degli assistenti ha chiamato l’ambulanza e così la donna è stata portata al Royal Liverpool Hospital.

Leggi anche —> Pippo Baudo colpito da un tumore: la terribile scoperta, il retroscena da brividi

Il tumore si era annidato sopra l’occhio destro della donna

La causa del malore, dopo diverse analisi, è risultato essere un tumore al cervello annidato sopra l’occhio destro di Gayner. Quest’ultima avrebbe quasi provato sollievo che questo brutto male ha colpito lei e non i suoi cari come suo figlio Christoper o il suo compagno Robin.

Nonostante un’operazione per rimuovere il tumore, alcuni giorni dopo essere tornata a casa la donna ha avuto una ricaduta, tanto da crollare a terra nel suo soggiorno. Dopo essere stata riportata in ospedale ed essersi sottoposta alla riabilitazione per tornare a vestirsi e scrivere senza difficoltà, ha finalmente avuto una bella notizia.

I nuovi referti hanno dedotto che la causa di tutto era un meningioma di grado 1 e che quindi non c’era bisogno di effettuare nessun altro trattamento aggiuntivo.