Diano Marina, un incidente stradale costa la vita ad un giovane di 19 anni

Per ricostruire la serata del giovane Matteo Muratore sono stati acquisiti i filmati delle telecamere della zona.

giovane
Nell’incidente sono rimasti feriti anche gli altri ragazzi a bordo dell’auto

Un tragico incidente avvenuto nella notte tra venerdì 23 e sabato 24 luglio a Diano Marina è costato la vita ad un giovane di 19 anni, Matteo Muratore. Quest’ultimo era alla guida della sua  Punto insieme a quattro suoi amici quando sono stati protagonisti di un sinistro.

Nel sinistro sono rimasti feriti anche gli altri ragazzi a bordo del veicolo

Tutti i passeggeri, inoltre, avrebbero riportato ferite e traumi importanti con due di loro ancora ricoverati all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Le forze dell’ordine, dunque, avrebbero interrogato uno dei ragazzi ma quest’ultimo non ha saputo spiegare cos’è successo durante quella notte.

Leggi anche —> Belluno, la strana morte nel sonno di un 18enne Davide Bistot

Probabilmente il giovane è ancora sconvolto dall’incidente e soprattutto dalla perdita dell’amico. Gli agenti però hanno già in mente di sentire il resto dei ragazzi coinvolti appena le loro condizioni miglioreranno. Sono ancora molti, infatti, gli aspetti da chiarire nella vicenda secondo gli inquirenti.

Leggi anche —> Capri, l’autopsia su Emanuele Melillo rivela un’altra verità: “Nessun malore”

Il gruppo di amici avrebbe cambiato idea sulla meta all’ultimo minuto

Inoltre, quest’ultimi potrebbero essere sottoposti all’esame tossicologico così come successo per Matteo. In questa storia resta poco chiaro anche il percorso intrapreso dal gruppo di amici il quale dovrebbe essere partito dal Piemonte per raggiungere l’alassina.

La meta del viaggio sarebbe dovuta essere un locale di Laigueglia ma all’ultimo minuti i giovani avrebbero cambiato idea, da lì in poi non si sa più nulla e toccherà alle forze dell’ordine far luce sulla vicenda.

Per ora i carabinieri si sono affidati alle registrazione effettuate dalle telecamere di zona per monitorare gli spostamenti dei ragazzi. Questa manovra sarà utile per capire anche a quanto procedeva il loro veicolo.