Salute, attenzione a questo sintomo che potrebbe nascondere un tumore

Persino un semplice brufolo se fuoriuscito nel punto sbagliato del corpo può rivelarsi fatale per la nostra salute.

salute
Da una semplice gengiva infiammata potremmo ritrovarci con patologie ben peggiori.

Il nostro corpo, spesso e volentieri, ci invia dei veri e propri segnali per la nostra salute da non ignorare. Basti pensare che anche un brufolo, se creatosi nel punto sbagliato, può portare a delle conseguenze terribili.

Ovviamente non si deve cadere neanche nell’effetto opposto ed ingigantire un problema ma se uno status persiste, come ad esempio le gengive sanguinanti, sarebbe opportuno consultare il proprio medico di base.

Gengive sanguinanti e gonfiore possono portare a gravi problemi di salute

Proprio quest’ultimo, nonostante sia un sintomo molto comune, potrebbe nascondersi la formazione di un tumore. Nello specifico gonfiore, accompagnato dalla perdita di sangue dalle gengive, significa essere affetti da gengivite.

Leggi anche —> Cos’è la Piastrinopenia autoimmune: la malattia che ha ucciso Camilla Canepa dopo il vaccino

Ulteriori sintomi di questa malattia, inoltre, sono l’estrema sensibilità al caldo e al freddo, gengive rosse doloranti e cattivo alito. La gengivite, infatti, per chi non lo sapesse non è altro che un accumulo di placca che se non curata può sfociare persino in parodontite.

Leggi anche —> 287 euro al mese per chi soffre il mal di testa: come richiedere l’assegno

Da una semplice gengivite si può arrivare ad avere problemi ben più gravi

La parodontite, dunque, porterebbe ad una grave infiammazione con conseguenze disastrose per i nostri denti e la nostra salute. A stadi gravi questa terribile malattia può portare, inoltre, diabete, malattie cardiache ed intestinali e persino, come predetto, alla formazione di un tumore.

Per questo motivo diversi studiosi consigliano caldamente l’utilizzo di filo interdentale e spazzolino, utili a prevenire la formazione di placche. Così facendo non proteggeremo solamente i nostri denti ma bensì tutto l’organismo.