Andrea Delogu, brutto incidente in vacanza: è caduta dagli scogli

La conduttrice dalla capigliatura rossa intesa ha rivelato di aver avuto un incidente. Andrea Delogu svela di essere scivolata dagli scogli.

Andrea Delogu e la sua amica Ema Stokholma stanno trascorrendo alcuni giorni di vacanza al mare e spesso l’ex conduttrice de La vita in diretta estate e la Dj mostrano ai fan la loto quotidianità. Nelle ultime ore però, Andrea è stata vittima di un incidente.

LEGGI ANCHE –> Andrea Delogu esagera e zoomma le parti intime: ‘Lady Fetish’

LEGGI ANCHE –> Stefano De Martino ingrassato: al mare con la pancia flaccida |FOTO

Andrea Delogu, incidente in mare: brutta caduta dagli scogli

La bella Andrea Delogu ha utilizzato il suo profilo Instagram per raccontare una brutta disavventura che poteva costarle molto caro. La conduttrice ha spiegato:

“Sono caduta sugli scogli, dito rotto che comunque mi fa molto male, non si può ingessare vero? secondo me è rotto perché sono caduta.”

Non è mancata la solita ironia dopo l’incidente. La giornalista conduttrice non si prende mai troppo sul serio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Delogu (@andrealarossa)

Le conseguenze dell’incidente

Nelle sue stories è ben visibile il problema al dito che si è infortunato dopo la caduta sugli scogli. La speaker radiofonica ha voluto però ironizzare e fare una delle sue solite piccole  gag con la sua migliore amica Ema Stokholma:

“Sono ufficialmente ferita e voglio essere trattate come una persona ferita!”

La caduta dagli scogli le è costata solo un dito del piede rotto.

Appena un mese fa, la Delogu si è duramente sfogata contro alcuni siti fake che hanno parlato di tragedia riferendosi alla dislessia, patologia di cui anche lei soffre.

La giornalista ha sveltito:

“Sono anni che si fa informazione sui disturbi specifici dell’apprendimento e nel mio piccolo sono anni che racconto che la Dislessia, una mia CARATTERISTICA, è stata affrontata, capita e accettata senza nessun tipo di tragedia”

Parole che sicuramente serviranno a chi come lei combatte contro questo disturbo.