Catanzaro, tragico incidente fra auto e moto: muore uno chef di 33 anni

L’incidente avvenuto lungo la statale 106 Jonica è costato la vita al giovane chef 33enne Francesco Cannistrà.

incidente
Lo chef sarebbe stato travolto da un’auto mentre era alla guida della sua moto

Ancora un altro terribile incidente stradale si è verificato in Calabria. In questo caso il sinistro è avvenuto sulla statale 106 nel comune di Montepaone nel catanzarese e ha tolto la vita ad un giovane chef di 33 anni, Francesco Cannistrà.

Una Fiat Punto avrebbe travolto la moto dello chef a tutta velocità

Un ennesima tragedia, dunque, avvenuta a soli pochi giorni da quella che ha portato via i 3 ragazzi di Sibari. Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, Cannistrà sarebbe stato investito da una Fiat Punto mentre guidava una moto di grossa cilindrata.

Leggi anche —> Cronaca, scontro sulla Flaminia: il bilancio è di un morto e due feriti

Lo chef, quindi, sarebbe morto in ambulanza nonostante i primi soccorsi effettuati dai sanitari. L’uomo, nonostante l’età, era già affermato nella provincia avendo aperto un’attività a Soverato. Sconvolti per la terribile perdita la moglie ed il figlio, il quale era nato solo pochi mesi prima.

Leggi anche —> Trieste, una ragazza di 19 anni perde la vita in un tragico incidente stradale

L’associazione “Basta vittime sulla 106” si è espressa in un lungo messaggio di cordoglio

A ricordare il giovane con un lungo messaggio pubblicato sui loro social ci ha pensato l’associazione “Basta vittime sulla 106“. Quest’ultimi hanno scritto come l’uomo avesse ancora tanti sogni e speranze ma che tutto gli è stato portato via in pochi minuti dal terribile asfalto che caratterizza la statale 106.

Non è mancata, infine, una polemica rivolta alla “società civile”, com’è definita nel messaggio. Sono anni, infatti, che i cittadini sperano in una soluzione che possa impedire nuove vittime stradali in quel punto ed invece oggi ci troviamo a piangere l’ennesimo giovane di talento portato via.