Lady Diana e BBC: stabilito il risarcimento danni per l’intervista ingannevole alla principessa

Sono passati più di 25 anni, ma alla fine l’emittente BBC ha chiesto scusa alla famiglia della Lady Diana, Principessa del Galles.

Alcuni dettagli su come Bashir ottenne la storica intervista erano già stati resi pubblici in seguito a fughe di notizie sui media nel 1996, incluso il suo uso di documenti finanziari falsificati per conquistare la fiducia del fratello di Diana.

Lady Diana e la BBC

Il Principe William, dopo che l’inchiesta ufficiale ha scoperto che un’intervista di 26 anni prima a sua madre, la principessa Diana, era stata ottenuta in modo ingannevole e non etico, ha lanciato un attacco senza precedenti alla BBC.

I principi William e Harry hanno parlato alla BBC e al giornalista Martin Bashir per “il modo ingannevole” con cui Bashir ha ottenuto la sua intervista televisiva esplosiva con la principessa Diana, la loro defunta madre.

In questa la Principessa parlava in modo dettagliato del suo travagliato matrimonio con il principe Carlo.

Il duca di Cambridge ha condannato quelle che sono state descritte “luride e false affermazioni” fatte dall’allora giornalista della BBC Martin Bashir, per ottenere l’accesso alla principessa per l’intervista del 1995, in cui si apriva sul fallimento del suo matrimonio con il principe Carlo .

Le parole di William sono state:

“Il modo ingannevole in cui è stata ottenuta l’intervista ha sostanzialmente influenzato ciò che ha detto mia madre, ed è stato un contributo importante a peggiorare il rapporto dei miei genitori”.

Inoltre ha aggiunto che i fallimenti di supervisione della BBC avevano

“contribuito in modo significativo alla sua paura, paranoia e isolamento”

nei suoi ultimi anni.

Diana e Charles, l’erede al trono britannico, divorziarono formalmente nel 1996.

Lady Diana morì a 36 anni in un incidente d’auto ad alta velocità mentre era inseguita dai fotografi paparazzi a Parigi l’anno successivo.

Leggi anche -> Fedez, la sua linea di zaini è costosissima, il rapper nella bufera: “Si paga a rate

Leggi anche-> Cronaca, un incidente auto- moto toglie la vita ad un ragazzo di 25 anni 

Risarcimento danni è stellare

Ora a distanza di “anni” sia la BBC che Bashir si sono scusate e la BBC ha scritto ai principi William e Harry.

Bashir, ora 58enne, era poco conosciuto all’epoca.
Tuttavia ha continuato ad avere una carriera di alto profilo nelle reti televisive statunitensi e ha intervistato star come Michael Jackson.

Alla fine delle indagini si è raggiunto un accordo tra la BBC e la famiglia di Lady Diana. Si è arrivati alla sentenza circa le false prove per l’intervista fatta da Bashir a Diana.

Dunque la ​corte ha stabilito che la BBC non è stata all’altezza degli standard di integrità e trasparenza che sono il suo segno distintivo.

Per questo l’emittente sborserà 1,5 milioni di dollari come risarcimento per l’intervista condotta da Bashir. La cifra rappresenta il profitto dell’intervista mandata in onda in questi anni.

La BBC ha deciso che elargirà la somma in beneficenza per un ente che sarà scelto dalla famiglia Reale.

Si crede che sarà Earl Spencer che penserà all’ente a cui darà la possibilità di onorare la memoria di Lady Diana.