Madre di 31 anni accusata di omicidio: avrebbe ucciso il figlio di due anni

La terribile accusa di omicidio nei confronti di una madre di 31 anni, avrebbe ucciso il figlio di soli due anni.

Il piccolo è deceduto il giorno dopo il suo ricovero in ospedale.

Madre uccide il figlio di due anni

La donna apparirà a breve davanti la corte del tribunale di Bridgend, una comunità del Galles, un Paese nel Sudovest del Regno Unito.

La giovane è accusata di aver causato la morte del piccolo Reid Steele il 12 agosto. La donna, che dovrebbe apparire di persona durante un’udienza di appello e preparazione al processo il 26 novembre, è stata rinviata in custodia cautelare.

Natalie Steele, accusata di aver ucciso suo figlio, in questa prima fase processuale, si è presentata indossando la divisa grigia  solo per confermare il suo nome.

Il riconoscimento è avvenuto tramite un collegamento video da HMP Eastwood Park, al Cardiff Crown Court.

La data del processo non è stata ancora fissata.

Il piccolo è stato trovato gravemente ferito in una proprietà a Bridgend, mercoledì 11 agosto.

Leggi anche -> Francesca Sofia Novello è incinta, chi è la fidanzata di Valentino Rossi? Età, altezza, curiosità e patrimonio

Leggi anche -> Uomini e Donne, il dramma di Nicole Mazzocato: perseguitata da uno stalker, costretta a cambiare casa

Richiesta per la donna una perizia psichiatrica

La corte prima di iniziare il processo nei confronti di Natalie Steele, dovrà attendere che gli avvocati presentino dei rapporti psichiatrici.

Intanto la famiglia del piccolo ha rilasciato un tributo dopo la  morte del piccolo Reid dove si afferma:

“Era un bambino super, super felice, splendido, meraviglioso e intelligente che illuminava la vita di tutti”.

L’ufficiale, l’ispettore capo Matt Davies, ha dichiarato:

“Questo è un caso straziante per tutti gli interessati”.

Inoltre ha aggiunto:

“I procedimenti legali sono ora in corso e, sebbene apprezzi che ci siano preoccupazioni nella comunità, esorto le persone ad astenersi dallo speculare sui social media”.

Il procuratore Michael Jones QC ha detto che un rapporto preliminare post mortem era stato preparato nei confronti di Reid, ma non ha divulgato alcun dettaglio.